CAPUA. Mancato pagamento stipendi di ottobre, appello alla Commissaria Tortelli dalla UGL Caserta

CAPUA – Pronti a clamorose forme di protesta. È quanto è disposto a fare il Sindacato UGL Caserta diretto da Giovanni Guarino. Infatti, oggi, martedì 4 dicembre 2018, è stata inoltrata una richiesta di incontro alla Commissaria Prefettizia Dott.ssa Ilaria Tortelli, poiché, le retribuzioni relative al mede di ottobre 2018 ed il saldo della 14° mensilità non risultano ancora essere state riconosciute dall’azienda alle maestranze impiegate nel cantiere di igiene urbana del Comune di Capua.

“Riteniamo, però, precisare doverosamente” – ha scritto il dirigente provinciale UGL Caserta, Igiene Ambientale, Giovanni Guarino in una missiva indirizzata al Commissario prefettizio – “che il Comune risulta in regola con i pagamenti, dal momento che la settimana scorsa il Comune liquidava all’azienda i corrispettivi derivanti dal servizio di raccolta effettuati dalla società Ecologia Falzarano nel mese di ottobre 2018, la quale sembra abbia utilizzato quei soldi per altre finalità lasciando a bocca asciutta migliaia di famiglie. Un comportamento che non ci sorprende affatto, poiché l’azienda è solita agire arbitrariamente e in modo unilaterale” – ha proseguito il sindacalista – “come ad esempio il pagamento mensile dei ratei della 13° e della 14°, disposizione non prevista dal CCNL di categoria, rivelatasi un’autentica beffa per i lavoratori, i quali ogni mese vedono scendere fortemente i netti delle loro buste paga. Insomma, il pericolo che i lavoratori trascorrano tristemente il periodo delle feste Natalizie, è fondato. La circostanza è piuttosto allarmante, se consideriamo che tra qualche giorno scadrà anche il termine ultimo per il pagamento dello stipendio di novembre, resa ancor più drammatica dal periodo in cui ci troviamo.

La silenziosa, quanto invisibile, attività posta in essere dalle altre organizzazioni sindacali” – ha sottolineato Guarino Giovanni – “presenti sul medesimo cantiere, impone alla sola UGL Caserta un intervento, finalizzato ad evitare in extremis che, tutti i lavoratori trascorrano, per l’ennesima volta, un angosciante periodo festivo. Abbiamo invocato l’intervento della Commissaria Prefettizia, dal lungo curriculum e che in passato (2006) risulta abbia svolto anche attività sindacali, in quanto Vice Presidente dell’A.P., affinché si possa finalmente giungere ad una rapida risoluzione dell’annosa tematica, consapevoli della complessità dell’intera vicenda. Le intenzioni della UGL sono quelle di chiedere alla Commissaria Prefettizia un intervento duro e deciso contro l’azienda, al fine di esortare la stessa a provvedere nell’immediato al pagamento di quanto dovuto ai lavoratori.

In alternativa, saremo costretti a chiedere alla Commissaria di predisporre il pagamento diretto delle spettanze di ottobre ai lavoratori, attraverso l’esercizio dei poteri sostitutivi, un ulteriore sforzo per scongiurare un’emergenza rifiuti in prossimità delle feste natalizie”.

Share Button