CAPUA. UGL, probabile pagamento degli stipendi ed il saldo della 14° entro giovedì 13, abbiamo ridato speranza agli operatori ecologici di Capua

CAPUA – È con moderato ottimismo che commentiamo la buona notizia giunta giovedì, 6 dicembre 2018, a conclusione dell’incontro tenuto presso il Comune di Capua, convocato dal Sub Commissario Dott.ssa Savina Macchiarella. L’incontro, che ha avuto inizio alle 15.00, era stato convocato a tavoli separati, una richiesta presentata dalla UGL, a causa delle profonde divergenze che ci vedono opposti agli altri sindacati, necessaria in questo momento così delicato, per garantire la massima concentrazione alla problematica ed evitare facili deviazioni su altri argomenti che poco hanno a che fare con il mancato pagamento delle retribuzioni.

Infatti, seguendo l’ordine delle due convocazioni separate, il primo incontro si è tenuto con la UGL Caserta, al quale risultavano presenti, oltre al Sub Commissario, anche l’azienda. In premessa l’azienda ha precisato i motivi che hanno impedito la stessa ad effettuare i pagamenti delle retribuzioni, illustrando la sopraggiunta problematica di natura fiscale, ragion per cui, ha avanzato la proposta di pagare quanto dovuto ai lavoratori, attraverso l’applicazione dei poteri sostitutivi, autorizzando in seduta stante il Comune, ma questa è stata subito scartata dal Sub Commissario a causa delle ormai note perplessità circa il numero di dipendenti al quale riconoscere il pagamento.

Quindi, considerato che le attuali condizione di impossibilità economica e la mancanza di liquidità dell’azienda, non avrebbero concretizzato in tempi brevi alcun pagamento a favore dei lavoratori, si è convenuto congiuntamente di autorizzare un ulteriore pagamento dei corrispettivi all’azienda, riferito ai sevizi effettuati nel mese di novembre in tempi brevissimi. A quel punto l’azienda non ha potuto rifiutare la proposta espressa dalla UGL accordando il pagamento delle retribuzioni di ottobre e novembre, nonché il saldo della 14° mensilità, non appena materializzato il mandato di pagamento. Tenuto conto del delicato momento in cui ci troviamo, riteniamo che l’unica alternativa praticabile e realizzabile in tempi brevi era quella di consentire un ulteriore pagamento di fattura, operazione che sarà monitorata, fino alla sua conclusione, dal sindacato e dalla Sub Commissario, tant’è che il Sub Commissario, in nostra presenza, ha prontamente contattato l’ufficio di ragioneria per avviare la macchina amministrativa e sollecitare le operazioni.

Il pagamento dovrebbe materializzarsi sui conti correnti dei lavoratori entro giovedì 13 novembre giorno in cui ci sarà un ulteriore incontro, da noi richiesto, per fare il punto della situazione verificando la concretezza degli impegni assunti dall’azienda. Nel caso in cui l’azienda non dovesse assolvere quanto dichiarato e sottoscritto nel verbale d’incontro, a ridosso delle festività natalizie, la situazione sarebbe irrimediabilmente compromessa, a quel punto non resterebbe altro che scioperare ad oltranza, ipotesi che desideriamo scongiurare.

Share Button