CARINOLA. Consiglio Comunale shock, scoppia la bagarre in aula

CARINOLA ore 19,38 (Salvatore Mannillo) – Una situazione davvero surreale quella del Consiglio Comunale che si sta tenendo nel momento della redazione di questo articolo. La discussione del primo punto all’ordine del giorno, quello concernente la costituzione della nuova maggioranza consiliare, sta infatti occupando la discussione da più di due ore. Il dibattito è terribilmente acceso, con toni aspri e con accuse di tradimento che volano tra il gruppo Carinola 2021 (quello della nuova maggioranza) e il gruppo degli assessori revocati (Rosa Di Maio, Giacca e Nardelli). Non sono mancate infatti parole come “scempio”, “vergogna” o “schifezza” per definire, da una parte e dall’altra, la situazione. Il Sindaco ha motivato l’accusa di tradimento, spiegando che il comportamento di Di Maio e Giacca era quello di ostacolare il “nuovo corso” della maggioranza solo per fini personali. A loro volta, Di Maio e gli altri accusano Russo e il suo gruppo di averli revocati, atto mai avvenuto prima nella storia del Comune secondo l’ex assessore ai lavori pubblici, tradendo la volontà popolare. Polemiche anche sulla nuova assessora Giuseppina Tuozzi, eletta nella lista Di Biasio e transitata in maggioranza dopo un lungo periodo di “ambiguità” politica. L’opposizione “originaria” è anch’essa fortemente critica nei confronti sia di Tuozzi che della situazione in genere. Si è inoltre dovuto richiedere l’intervento dei Vigili Urbani per un intervento acceso di una persona del pubblico. Qualunque sia il giudizio politico della questione, possiamo affermare che lo spettacolo a cui stiamo assistendo non è sicuramente degno del consesso pubblico. Restate su Belvedere News per aggiornamenti.

Share Button