CASERTA. Aumento tariffe idriche, interrogazione di Zinzi, “Famiglie vessate ma zero servizi, invertire la tendenza”

CASERTA – Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi , ha presentato un’interrogazione indirizzata all’Assessore regionale all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola, avente ad oggetto: “Aumenti del costo dell’acqua in bolletta”. L’interrogazione muove dal costante e progressivo aumento delle tariffe idriche per le comunità campane. In particolare si segnala lo schema regolatorio approvato dall’Ente d’Ambito Napoli – Volturno e confermato alla Società Italgas Acqua Spa che per il biennio 2018-2019 ha determinato l’ennesimo aumento in bolletta, stavolta dell’8,5%.

“Un continuo salasso per le famiglie” – ha spiegato Zinzi – “che subiscono queste maggiorazioni senza neanche avere spiegazioni sui reali motivi che le hanno determinate. Un aumento che d’altra parte in Campania non si accompagna neanche a miglioramenti del servizio e che, proprio per questo, risulta difficilmente comprensibile ai cittadini. Si paga, ma non si riscontrano particolari indicatori nella qualità delle acque destinate al consumo umano né progressi nella depurazione delle acque. Bisogna invertire la tendenza”. Nel testo il consigliere Zinzi interroga la Giunta regionale “per un’azione finalizzata a contenere fin da subito eventuali e ulteriori aumenti del costo finale in bolletta”.

Share Button