Incendi. La perlustrazione notturna delle Sentinelle di Giugliano conferma l’inutilità dell’esercito. Oggi a Portici la presentazione delle Ronde vesuviane e le dimostrazioni degli operai idraulico forestali

“L’impegno delle sentinelle dell’ambiente di Giugliano continua e permette anche di verificare l’efficacia dei controlli messi in campo dalle Istituzioni e, purtroppo, abbiamo avuto la conferma dell’inutilità dell’esercito visto che, nel giro di perlustrazione notturno, è stata vista solo una camionetta dell’esercito nella zona del lago Patria”.

A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione terra dei fuochi, aggiungendo che “i volontari dei Verdi, tra cui il portavoce cittadino, Giovanni Sabatino, il consigliere comunale Giuseppe D’Alterio, hanno anche potuto verificare la presenza della polizia municipale di Giugliano che ora mette a disposizione una pattuglia 24 ore su 24”.

“Fortunatamente non sono stati individuati roghi e gente intenta a sversare rifiuti, a parte l’incendio che ha interessato un palazzo nel centro di Giugliano, ma, a ridosso del campo rom di Qualiano, si avvertiva forte la puzza di bruciato” ha aggiunto Borrelli per il quale “nella guerra contro chi vuole distruggere il nostro territorio con le fiamme è importante la collaborazione di tutti e, proprio per questo, stasera, giovedì 20 luglio, alle 19.30, saremo a Portici per un flash mob nel corso del quale presenteremo il progetto delle Ronde vesuviane e gli operai idraulico forestali della Città metropolitana di Napoli spiegheranno come intervenire per spegnere o limitare, sul nascere, gli incendi che si avvistano prima dell’arrivo di vigili del fuoco e protezione civile”.

Share Button