Marotta, l'incendio non ha toccato l'invaso de Lo Uttaro, attendiamo le risultanze delle analisi - BelVederenews

Marotta, l’incendio non ha toccato l’invaso de Lo Uttaro, attendiamo le risultanze delle analisi

di NUNZIO DE PINTO

SAN NICOLA LA STRADA

Marotta, l’incendio non ha raggiunto l’invaso dello Uttaro, aspettiamo le risultanze delle analisi

SAN NICOLA LA STRADA – L’Italia brucia. E non era mai successo con tanta intensità. Brucia la Sicilia, brucia il Vesuvio, il Gargano, la Basilicata, la Calabria, la Sardegna. È la peggiore estate che stiamo affrontando dagli ultimi 10 anni. E quest’estate, anche la provincia di Caserta è stata toccata da vicino, molto da vicino: l’Ilside, Sparanise, Marcianise, San Felice a Cancello e, venerdì 11 agosto 2017, anche la Città di San Nicola la Strada è stata invasa da una densa e nera nube di fumo. Infatti, nel primo pomeriggio un bruttissimo incendio è divampato all’esterno del sito di “Lo Uttaro”. Per ore l’aria nella zona era assolutamente “irrespirabile”. Già dal primo pomeriggio i residenti avevano segnalato , con foto molto esplicite, attraverso il web la lunga colonna di fumo nero, che col trascorrere delle ore è arrivata ad assumere ingenti proporzioni fino ad estendersi in tutto il territorio sannicolese. Sul posto anche il presidio dei vigili del fuoco che hanno anche trovato difficoltà ad entrare nel sito. Il sindaco di Caserta facente funzioni, Francesco De Michele ed il comandante della Polizia Municipale, Luigi De Simone, erano presenti sul posto, assieme ai Carabinieri, per coadiuvare i Vigili del Fuoco impegnati a spegnere l’incendio divampato tra la zona Saint Gobain e la località Lo Uttaro. Gli agenti della Polizia Municipale, i Carabinieri, il personale dell’Anas erano al fianco dei Vigili del Fuoco nelle operazioni di spegnimento e messa in sicurezza dei luoghi. Le fiamme, dolose, hanno attaccato la zona antecedente l’invaso de Lo Uttaro trovando terreno fertile nella sterpaglia e nella numerosa spazzatura di qualsiasi tipo che era stata abbandonata nottetempo da ignoti. Attualmente le fiamme sono state domate nella zona de Lo Uttaro, dove l’incendio risultava più esteso. Ho sentito telefonicamente il Sindaco Vito Marotta il quale mi ha fatto sapere di essere molto preoccupato ma che, tramite il sindaco facente funzioni, Antonio Megaro, il Comune di San Nicola la Strada sta seguendo molto da vicino l’evolversi della situazione già dalle prime immagine apparse sul web dell’incendio. Infatti, Megaro si è subito messo in contatto con il sindaco facente funzioni di Caserta al quale ha chiesto ed ottenuto di essere messo al corrente delle analisi che l’ASL di Caserta e l’ARPAC effettueranno sul territorio. “Purtroppo” – ha affermato Vito Marotta dalla località marina dove si trova per un breve ma meritato riposo – “è un’estate in cui si sono sviluppati molti roghi ed incendi. Nel pomeriggio (di venerdì 11 agosto 2017, ndr.), le fiamme sono divampate anche a ridosso della nostra Città, nel territorio del capoluogo, a confine con Maddaloni. Sono intervenuti prontamente i Vigili del Fuoco ed anche l’ASL. Adesso va meglio, ma la preoccupazione è stata tanta perché il fatto ha riguardato la zona Lo Uttaro (per la quale da anni chiediamo il dissequestro dell’invaso e la relativa messa in sicurezza). Il Vice Sindaco Antonio Megaro sta seguendo da vicino la questione, in costante aggiornamento con gli organi competenti e pare che il fuoco abbia raggiunto soltanto le sterpaglie e i rifiuti depositati illegalmente nella zona. Per fortuna, l’incendio non ha colpito la vecchia discarica. Ho sentito telefonicamente anche l’Assessore della Città di Caserta Franco De Michele” – ha concluso il primo cittadino – “che mi ha rassicurato sulla fondatezza delle informazioni descritte ed in nostro possesso. Continueremo a seguire la vicenda anche nelle prossime ore”. Di una cosa posso, pertanto, rassicurare i cittadini di San Nicola la Strada: il sindaco Vito Marotta ci farà conoscere in tempo reale tutti i risultati chimici risultanti dalla analisi effettuate dai tecnici dell’ASL e dalla Regione.

Share Button