matrimonio farsa alla Reggia di Caserta quando i soldi appannano tutto

La Reggia di Caserta mette a disposizione se stessa e la enorme storia che rappresenta e che incarna nelle sue imperiture opere architettoniche, nei suoi eterni, eternizzanti ed eternizzati giardini, in favore della signorina Morato, la quale convolerà a nozze di venerdì, precisamente domattina, nella monumentale chiesa di San Francesco di Paola in Piazza Plebiscito, per poi tenere un ricevimento, che evidentemente e giustamente non le hanno consentito di fare nelle regge napoletane, all’interno del ‘nostro’ Palazzo Reale, nelle sale che potete vedere nelle foto esclusive, scattate qualche ora fa, e che pubblichiamo, già in buona parte arredate e preparate.

La signorina Morato, chi è costei? Possiamo dire, a questo punto, che una qualsiasi persona col portafoglio gonfio,  che ha messo un pò di quattrini da parte, può far sposare la propria figliola così come farà Antony Morato, proprietario di un brand più o meno conosciuto nel settore dell’abbigliamento, all’interno di uno dei momumenti più importanti del mondo? A quanto pare, sì.

Siccome la questione è molto seria, abbiamo intenzione di occuparcene nei giorni prossimi, studiando dettagliatamente la normativa, cioè quelle leggi dello Stato che nessuno statuto, nessun regolamento interno, possono modificare per un banalissimo, elementarissimo, vincolo legato alla gerarchia delle fonti.

Share Button