QUESTA SERA(ORE 18.00), PRESENTAZIONE, A LATINA, DELLA PERSONALE DELLA SCULTRICE NAPOLETANA ROSARIA IAZZETTA, ESPONENTE, TRA I PIU’ VALIDI, DEL ‘NEONATURISMO’ MODERNO

di Daniele Palazzo

MUGNANO DI NAPOLI-Mostra personale, d’arte contemporanea, tutta dedicata alla bravura e all’estro creativo della scultrice mugnanese Rosaria Iazzetta, che, vincitrice dell’ultima edizione del prestigioso Premio  del Centro di Arte Contemporanea “Spazio COMEL”, di Latina, espone, a cominciare da domani, 12 maggio, e fino al 26 dello stesso mese, alcune opere della sua più recente e fortunata produzione. L’evento, come da tradizione consolidata, presso la sede dello stesso centro d’arte e cultura artistica(ha sede in via Neghelli, 68, dello stesso capoluogo laziale), nelle cui belle e moderne fattezze, come da Regolamento interno, hanno esposto ed esporranno tutti vincitori del Premio in parola, da sei anni a questa parte, dedicato alla memoria dell’indimenticata ed indimenticabile Vanna Migliorin. Come, poc’anzi anticipato, il vernissage della mostra “iazettana” avverrà nella serata di domani, a cominciare dalle ore 18.00. Con l’artista partenopea, vi parteciperanno il famoso critico d’arte, Professor Giorgio Agnisola, e il Professor Stefano Taccone, che, con lo stesso Agnisola, sono autori dei testi critici del Catalogo della mostra medesima. Artista decisamente originale e polivalente, la Iazzetta, che è considerata esponente di grido del cosiddetto “Neonaturismo” moderno, presenta una serie di opere in acciaio, alluminio, legno e terracotta, che. come si evince dal Comunicato-Stampa che ha preceduto l’evento stesso(sarà aperto al pubblico dalla ore 17.00 alle ore 20.00 dei giorni compresi tra il martedì e il sabato), “raccontano all’osservatore una storia di profonda attualità, legata a tematiche sociali, ambientali e anche di cronaca.” A beneficio dei visitatori e di chiunque interessato alla manifestazione, sono disponibili i contatti info 0773487546 e info@spaziocomel.it.

Share Button