Reggia di Caserta: nominato il sostituto di Felicori. Chi è Antonio Lampis?

Di Francesco Melone

CASERTA – Sarà Antonio Lampis, Direttore Generale dei Musei del MiBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, il sostituto momentaneo di Mauro Felicori che ha concluso il suo mandato il 31 ottobre scorso, nelle vesti di direttore della Reggia di Caserta.

Lampis assumerà l’incarico ad interim di direttore del bene UNESCO casertano, in quanto già Direttore Generale dei musei del MiBACT. Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha reso noto a mezzo di nota stampa che, nell’attesa del compimento del bando di selezione internazionale, ha avviato le procedure necessarie per la nomina del dott. Antonio Lampis quale Direttore ad interim della Reggia di Caserta.

Chi è Antonio Lampis

54 anni, figlio di Carabiniere, originario di Bolzano. Già dirigente della Provincia autonoma con incarico di direttore della Ripartizione 15, che comprende gli uffici cultura, educazione permanente, biblioteche e così via.

Docente nella Libera Università di Bolzano, università italiana non statale, promossa dalla provincia autonoma di Bolzano. La caratteristica principale dell’Ateneo è l’insegnamento trilingue: italiano, tedesco e inglese. E’ stato presidente della fondazione Teatro Civico e auditorium di Bolzano, Vicepresidente della fondazione Museion, membro del board del comitato organizzatore della biennale Manifesta 7 durante la quale si fece conoscere a tutto il mondo dell’arte contemporanea, Vicepresidente della consulta musei Alto Adige, e molto altro ancora.

Nominato nel 2017 da Dario Franceschini, ex Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, a Direttore Generale dei musei del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Nomina che generò non poche polemiche visto il ruolo centrale che il Ministro Franceschini diede ai musei nella sua agenda con l’indizione del famoso concorsone per la direzione di 30 musei e siti archeologici in tutto il Paese.

Share Button