ROCCAROMANA. Cantiere Igiene Urbana Roccaromana, personale senza stipendio dal mese di ottobre, la UGL lancia l’allarme

ROCCAROMANA – Dopo il Comune di Capua, tocca ora al personale del Cantiere di Igiene Urbana del Comune di Roccaromana non ricevere gli emolumenti dal mese di ottobre 2018. La Ugl Caserta, con il suo dirigente provinciale, Giovanni Guarino, ha lanciato l’allarme affinché tutto il personale possa trascorrere un sereno Natale.

“L’azienda non paga ai lavoratori le retribuzioni di ottobre” – ha affermato Guarino – “Purtroppo ci risiamo! Si preavvisa una protesta a oltranza, se non si avrà in tempi brevi una fumata bianca sulla vicenda. Gli operatori ecologici di Roccaromana, per senso del dovere e rispetto per il territorio, fino ad oggi hanno operato senza produrre alcun disservizio al paese, nonostante le difficoltà dovute alla mancanza di un luogo di lavoro, automezzi sufficientemente adeguati, e quant’altro, ma credo che sia giunto il momento di incrociare le braccia. Il silenzio dell’azienda” – ha tenuto a precisare Giovanni Guarino – “non fa ben sperare, tra i lavoratori serpeggia un clima di sfiducia perché si sentono abbandonati dal proprio datore di lavoro.

Uno stato d’animo che affligge i lavoratori da diverso tempo, i quali vedono nella persona del Sindaco e nel Comune l’unica ancora di salvezza, ragion per cui, siamo decisi a chiedere all’Amministrazione tutta di coinvolgersi affinché possa attuare la clausola prevista per il pagamento diretto delle retribuzioni alle maestranze, esercitando i poteri sostitutivi, una soluzione, a nostro avviso, che potrebbe risolvere positivamente la vertenza. Nei prossimi giorni” – ha concluso i sindacalista della UGL Caserta – “saranno indette una serie di assemblee per protesta contro il mancato pagamento degli stipendi a ridosso delle feste natalizie, non escludiamo il ricorso a clamorose azioni di protesta nel caso in cui dovessero sbarrarsi tutte le strade percorribili”.

Share Button