SAN NICOLA LA STRADA. Nuovo furto delle 4 gomme da un’autovettura parcheggiata in via Manzoni, basta con le periferie abbandonate a se stesse

NUNZIO DE PINTO

Nuovo furto delle 4 gomme da un’autovettura parcheggiata in via Manzoni, basta con le periferie abbandonate a se stesse

SAN NICOLA LA STRADA – Nella notte in Via Manzoni, nel parcheggio a disposizione del condominio Minerva, un’auto è stata privata delle quattro ruote arrecando un notevole danno al proprietario. Quello che inquieta ancora di più è che il furto delle quattro ruote ha creato ancora di più allarme e preoccupazione in quanto questi criminali non hanno paura di niente e di nessuno ed agiscono “indisturbati” in una qualsia zona, strada, vicolo, piazza di San Nicola la Strada. Tali furti vengono effettuati di solito nelle ore notturne da mezzanotte alle cinque del mattino ed in particolare in zone periferiche del paese e ciò crea insicurezza nei cittadini tutti di San Nicola la Strada nonché anche molta paura. Già da troppo tempo tutta La Città ma in particolare il comparto che comprende Via Grotta, Via Patturelli, zona cimitero, è fatto segno da numerosissimi furti di auto, delle quattro ruote, di rottura dei vetri delle autovetture con contestuale furto di tutto quello che si trova all’interno di essa, nei garage dei grandi parchi, dove sono sottratti ogni sorta di bene, biciclette, materiale di attività lavorativa e quant’altro. I furti di auto non si contano, le denunce fioccano copiose negli uffici della Stazione dei Carabinieri di San Nicola la Strada. Il sistema di video sorveglianza, dopo anni di inattività, è stata rimessa a posto dall’attuale Sindaco Vito Marotta ma non servono a nulla anche se dovessero essere installa altre telecamere. I cittadini chiedono maggiore sicurezza per se stessi e per i loro figli e questa si può realizzare solo aumentando la presenza in strada sul territorio sannicolese di Polizia e Carabinieri, specialmente durante la notte. I cittadini di San Nicola la Strada hanno diritto ad avere più sicurezza. Non possono svegliarsi nel cuore della notte, o peggio ancora la mattina quando debbono andare al lavoro, con la paura che ignoti malviventi hanno o stanno rubando nei loro locali commerciali o, peggio ancora, nei loro garage od autovetture. Il furto di gomme dalle macchine in sosta era una pratica in voga negli anni ‘60 e ’70, ora, a San Nicola la Strada è ritornata drammaticamente di moda. Si sta regredendo. Un ritorno al passato. Sono anni che chiediamo all’Amministrazione più controlli, visto che fra i lavavetri, il proliferare della prostitute sino sotto i balconi di casa, i furti di ogni genere, siamo proprio messi molto male. La delinquenza oramai la fa da padroni. Chi ha investito in San Nicola la Strada e, nella fattispecie nelle zone periferiche, vede un deprezzamento continuo del proprio bene perché si trova in una zona ad alto indice di criminosità. Senza gli adeguati controlli, che devono essere messi in atto tanto dall’amministrazione, mettendo personale, anche civile, che stia vicino ai monitor del sistema di video sorveglianza, tanto dalle forze dell’ordine sia comunali che provinciali che nazionali con controlli più frequenti, questa San Nicola la Strada sarà destinata a diventare sempre più una Città invivibile e dalla quale sempre più cittadini vogliono andare via.

 

Share Button