SINDACATO AUTONOMO MEDICI URGENZA ED EMERGENZA SANITARIA . PENSIONI ,FICCO (SAUES): SCRITTO A GENTILONI, NOSTRO E’ LAVORO USURANTE

Un documento col quale si chiede il riconoscimento di lavoro usurante ai fini della deroga relativa alle norme sull’innalzamento dell’età pensionabile per i medici dell’emergenza sanitaria. A sottoscriverlo e a inviarlo al Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni, è stato oggi Il Presidente Nazionale del Saues l’organizzazione sindacale dei medici dell’urgenza e emergenza (118 e Pronto soccorso), Paolo Ficco.

Nel documento, rinviando a quanto riconosciuto ad altre categorie del comparto sanità, si sottolinea come il lavoro ordinario svolto dai Medici di Emergenza Territoriale e di Pronto Soccorso Ospedaliero sia sottoposto a turnazioni diurne e notturne e comporti quotidianamente un alto livello di stress lavorativo.

“All’ordinario –ricorda Paolo Ficco – va aggiunto che, attesa la grave carenza di personale medico esistente in questi specifici Servizi, i Medici di Emergenza Territoriale e di Pronto Soccorso Ospedaliero sono ordinariamente sottoposti a turni massacranti e ad un sovraccarico di lavoro, subendo talvolta la violazione della normativa Europea in materia di orario di lavoro”. “Senza contare, poi, i rischi professionali e di tipo biologico e chimico cui sono esposti quotidianamente i medici dell’urgenza-emergenza”.

Di qui la richiesta del riconoscimento di tale attività quale ‘usurante’ o, in alternativa, “che il Dirigente Medico di Emergenza Territoriale e di Pronto Soccorso Ospedaliero, a domanda, possa transitare in altri servizi sanitari, meno gravosi, al raggiungimento dell’età anagrafica dei sessanta anni”.

 

SINDACATO AUTONOMO URGENZA EMERGENZA SANITARIA
Sede: Via Difesa n°1 – Roccarainola (NA) CAP 80030
web:www.saues.it–E_Mail: sauessaues@gmail.com -Tel 0818263425-Fax 0813147639– C.3393212927
Prot. SAUES/Naz/2410 del 02-12-2017

Al Presidente del Consiglio dei Ministri
On Paolo Gentiloni

Oggetto: Richiesta Riconoscimento Lavoro Usurante alla Categoria dei Medici di Emergenza Territoriale e di Pronto Soccorso Ospedaliero.
La scrivente O.S.
FACENDO SEGUITO
a precedenti comunicazioni di pari oggetto,
PRESO ATTO

delle recenti norme che individuano le categorie dei lavoratori esentati dall’aumento dell’età pensionabile nel 2019 in quanto esercitanti un’attività di tipo “usurante”, tra cui gli Infermieri ed Ostetriche del turno notturno.

TENUTO CONTO

del lavoro ordinario svolto dai Medici di Emergenza Territoriale e di Pronto Soccorso Ospedaliero che, sottoposto a turnazioni diurne e notturne, comporta quotidianamente un alto livello di stress lavorativo;

che allo stato, attesa la grave carenza di personale medico esistente in tali Servizi, i Medici di Emergenza Territoriale e di Pronto Soccorso Ospedaliero sono ordinariamente sottoposti a “turni massacranti” e ad un sovraccarico di lavoro, subendo talvolta la violazione della normativa Europea in materia di orario di lavoro;

dei rischi professionali e di tipo biologico e chimico cui sono esposti quotidianamente i sopra indicati medici,

CHIEDE

-che sia riconosciuto, alla sopra indicata categoria di Medici, il diritto di fruizione del lavoro usurante ai fini dell’innalzamento dell’età pensionale;

 

in alternativa, che il Dirigente Medico di Emergenza Territoriale e di Pronto Soccorso Ospedaliero, a domanda, possa transitare in altri servizi sanitari, meno gravosi, al raggiungimento dell’età anagrafica dei sessanta anni.

Auspicando un riscontro positivo alla nostra richiesta si porgono ossequiosi saluti

Il Presidente Nazionale SAUES
Dr. Paolo Ficco

Share Button