SINDACATO AZZURRO FILP. VERTENZA LAVORATORI CONSORZI RIFIUTI REGIONE CAMPANIA. IL SEGRETARIO GUIDOTTI RICEVUTO DAL VICARIO VICEPREFETTIZIO

Soddisfacente incontro  tenutosi  ieri 10 novembre 2017 a Napoli presso il palazzo della Prefettura dove a seguito di una pacifica manifestazione dei lavoratori dei consorzi rifiuti della campania aderenti al sindacato azzurro una delegazione composta da 5 persone guidata dal segretario generale Vincenzo Guidotti è stata ricevuta dal vicario prefettizio per la delicata vertenza lavorativa che vede appunto coinvolti circa 2500 lavoratori senza lavoro, contributi e stipendi ormai da oltre due anni.

Molti i temi e gli argomenti trattati affidati al prefetto e contenuti nella nota del sindacato allegata.

Il prefetto facendosi carico delle richieste sindacali si è dimostrato molto disponibile a intervenire presso il governo centrale per riaprire la suddetta vertenza e trovare le opportuni soluzioni secondo il dettato legislativo ai lavoratori del comparto consorzi rifiuti della campania.

Walter Celestino segretario provinciale di caserta intervenuto alla riinione in merito esordisce: è finito il tempo dei giochetti delle tre carte la regione campania e il governo Gentiloni ma pure tutta clesse politica deve finirla di tempireggiare e strumentalizzare tale vergognosa vertenza che vede ormai negati da oltre 20 anni i diritti a questi lavoratori, le leggi ci sono tutte e come tali debbano in uno stato democratico essere applicate cosi come prevede la costituzione e non ignorate o arginate come fatto fino ad oggi.

La magistratura e la procura a cui va la nostra più sentita fiducia e riconoscenza stanno accertando le cause e responsabilità di tali ritardi, noi come sindacato non abbasseremo la guardia saremo sempre vigili e attenti agli sviluppi futuri perciò il 16 novenbre saremo a manifestare presso la capitale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e dispisti se ce ne sia bisogno anche ad andare a manifestare presso la commissione lavoro Europa. Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare e noi del sindacato azzurro per vedere riconosciuti i sacrosanti diritti dei lavoratori siamo pronti a giocare questa sfida.

Share Button