Sud Protagonista, Caserta C’è!

Sud Protagonista, Caserta C’è!

Di Fiore Marro

Caserta 13 giugno 2018

Muove i primi passi anche a Caserta, il progetto politico “Sud Protagonista”, attraverso un incontro informale , che ha visto promotore organizzativo Giordano Lauri a cui pare che Salvatore Ronghi, anima e leader indiscusso del movimento in questione, voglia dare mandato rappresentativo per Caserta e provincia.

L’incontro, che ribadisco è stato allestito in maniera colloquiale, ha dato modo non soltanto  di riflettere sul progetto stesso ma anche di indagare l’effettiva volontà nel voler essere attivi su Caserta; presenti tra gli altri due figure politiche abbastanza rilevanti, pure perché in questi anni sono stati candidati entrambi come sindaci, uno su Caserta e l’altro su San Nicola la Strada, con liste tra l’altro di diversa natura ideologica.

L’ idea di Ronghi è quella di costruire un Sud territoriale, rifacendosi al modus operandi della Lega, una risposta autoctona alternativa a Salvini, non più quindi candidati del Nord catapultati al Sud, come peraltro da sempre fanno i partiti nazionali, ma candidati sudisti a sud, dunque una forte espressione di un movimento politico territoriale che rappresenti al meglio le esigenze meridionali e favorisca la autodeterminazione del sud Italia, puntando su una classe dirigente di qualità: questo è il motivo per cui nasce ‘Sud Protagonista”. E’ quanto ha ribadito anche a Caserta , Salvatore Ronghi, nella riunione tenuta ieri, esponendo ai presenti questo nuovo movimento politico regionale, di cui è Presidente l’imprenditore siciliano, Giancarlo Travagin.

Alla riunione inter nos cui farà seguito una di più ampio respiro e aperta erga omnes, hanno partecipato alcuni amici da sempre legati al territorio casertano e da sempre comunque in prima linea per quel che concerne l’interesse politico territoriale e non solo.

Presenti anche alcuni esponenti CDS che hanno partecipato per dare un contributo morale a un vecchio esponente del sodalizio borbonico, nonché socio fondatore dei Comitati Due Sicilie, Pasquale Pollio che è parte integrante del direttivo nazionale di Sud Protagonista, peccato che lo stesso Pollio era assente all’incontro per sopraggiunti motivi personali.

“Parte anche da Caserta un progetto politico per il Sud che deve renderlo protagonista della scena politica e che sarà in campo alle elezioni regionali per fare da baricentro e per la fare la differenza – ha rimarcato Ronghi – con l’obiettivo di far crescere la nostra classe dirigente e portarla nelle Istituzioni per rendere il sud appunto sempre più protagonista”.

“E’ il momento di impegnarsi strenuamente per evitare che il Paese e il sud in particolare, finisca nell’oblio dove oramai è stato indirizzato, mettersi in gioco non per tornaconto personale, ma per una giusta causa è ciò che mi ha spinto a dire di si a questo progetto”- ha sottolineato a termine della riunione, Giordano Lauri, promotore della meeting – Ci sono tante brave persone che tengono a cuore, questo nostro martoriato territorio, il mio invito è soprattutto a loro, venite a dare una mano non a noi ma a voi stessi”.

La riunione è stata allestita presso l’ufficio Caf gestito da Giordano Lauri, in via Domenico Gentile 14 a San Nicola la Strada.

La data per la presentazione al pubblico è ancora con data da stabilire, a breve saranno trasmessi ulteriori elementi per sapere quando e dove ci sarà la presentazione ufficiale del movimento a Caserta.

Share Button