Valle di Maddaloni, intitolata la sede U.N.A.C. all’Appuntato dei Carabinieri Bruno Francesco Falconieri

VALLE DI MADDALONI (Caserta) – Si è tenuta sabato 17 giugno 2017  la cerimonia di intitolazione della delegazione U.N.A.C. di Valle di Maddaloni, presieduta da Domenico Liguoro, all’Appuntato dei Carabinieri Bruno Francesco Falconieri.

Presenti, per il Carabiniere Falconieri, la vedova ed il fratello, quest’ultimo maresciallo dei Carabinieri che presta servizio alla Scuola Allievi di Campobasso.
Presente il Presidente Nazionale dell’U.N.A.C., il dott. Antonio Savino, e le diverse delegazioni dell’U.N.A.C. della Campania, e con nutrito schieramento quelle con cui collabora la delegazione di Vale di Maddaloni, ovvero la delegazione di Caserta presieduta da Antonio Barletta e quella di Maddaloni presieduta dal cav. dott. Gaetano Letizia che è anche presidente provinciale dell’U.N.A.C.. Presente e premiati nelle figure del presidente e del responsabile, la delegazione di Giugliano in Campania con il Presidente Pasquale Esposito e la sotto delegazione di Napoli di cui è responsabile Ciro Esposito.

Diverse le autorità civili, militari e religiose, le FF OO e la protezione Civile di Valle. Il sindaco di Valle di Maddaloni, assente giustificato perché colpito da lutto in famiglia è stato rappresentato da Granatiello Francesco, Coscia Raffaella, Giaquinto Luigi e Farina Eugenio. È stata notata la presenza del neo responsabile nazionale della U.N.A.C. Security, p quella del Presidente Provinciale dell’A.N.M.I.G. e Fondazione, il cav. uff. Salvatore Borriello, il Segretario della medesima istituzione, il cav. Francesco Pagliaro, ed alcuni soci il Generale Luigi Cerreto ed il prof. Antonio Pagliaro il cui contributo fotografico arricchisce la presente nota di cronaca sull’evento e per la qual cosa si esprime vivo ringraziamento per avene autorizzato la pubblicazione.

Ha benedetto la sede don Giovanni, parroco di San Pietro Apostolo di Valle di Maddaloni.

Le attività sono iniziate alle ore 16,00 circa con la deposizione di una corona di alloro al Monumento ai Caduti in prossimità ai Ponti della Valledove si è esibita nella sua prima uscita ufficiale la Fanfara dell’U.N.A.C. provinciale di Caserta.

Vi è stata dunque, alle ore 17,00 circa la deposizione della corona di alloro al Monumento ai caduti nel centro storico, ovvero in Via Umberto I°.

Poco dopo, all’incirca alle ore 17,30 con la vedova dell’appuntato Falconieri ed il Presidente Savino vi è stato il taglio del nastro e la Santa benedizione della sede sociale Via Umberto I° al civico 86. Qui sotto la foto commemorativa è stata scoperta anche una piccola targa ricordo alla memoria del Carabiniere. In esito al taglio hanno preso la parola la vedova, il Presidente Nazionale Savino, il Presidente Provinciale Letizia ed il presidente della sede di Valle di Maddaloni Domenico Liguoro.

VI è stato uno scambio di targhe ricordo ed in particolare il dono da parte del Presidente Savino di alcuni Crest in Pietra dell’U.N.A.C.. E’ seguito un sobrio aperitivo-buffet.

Il Presidente dell’U.N.A.C. di Valle di Maddaloni, Domenico Liguoro, ci tiene a precisare che l’attività, in sede e fuori sede, e la presenza dell’U.N.A.C. è merito non di una persona ma di una squadra e nella sua squadra ci sono Sirico Giuseppe (vice presidente), Sirico Mikael, Corrado Antonio, Ciancio Alessandro, Farina Angela, Frese Valentina e La Prea Maria Filomena.

Per seguire gli aggiornamenti sulle attività dei volontari U.N.A.C. si rimanda alle pagine social https://www.facebook.com/unacvalledimaddaloni/, https://www.facebook.com/unacmaddaloni/, https://www.facebook.com/unacaserta/.

Share Button