CASERTA. Al via da Via Acquaviva, la “Fiesta de las Caras”, Primo CArnevale Ribelle Allegro e Sociale

Il Carnevale sociale è un modo di restituire al Carnevale la sua dimensione di festa popolare in cui, almeno per un giorno, i poteri costituiti sono messi “sotto sopra” in maniera creativa. È un momento di festa in cui tutte le associazioni, i gruppi e i singoli cittadini e cittadine si coordinano attorno ad un tema per creare una sfilata multicolore e piena di significato.

CASERTA – Prende il via, sabato 2 marzo 2019, da Via Acquaviva, la prima edizione del Carnevale Sociale. “Fiesta de las CARAS” vuol dire in spagnolo “Festa delle Facce” perché attraverso il viso e le sue espressioni si possono raccontare mondi infiniti e diversi ma CARAS è per noi anche il Primo CArnevale Ribelle Allegro e Sociale che si organizza Caserta. Cos’è un Carnevale Sociale? Il Carnevale sociale è un modo di restituire al Carnevale la sua dimensione di festa popolare in cui, almeno per un giorno, i poteri costituiti sono messi “sotto sopra” in maniera creativa. È un momento di festa in cui tutte le associazioni, i gruppi e i singoli cittadini e cittadine si coordinano attorno ad un tema per creare una sfilata multicolore e piena di significato.

Il tema proposto per la prima edizione del Carnevale Sociale di Caserta è “ ‘A REZZA”, la Rete, intesa in tutte le sue accezioni (possibili e impossibili): dalla rete di uomini e donne che collaborano sul territorio per renderlo un posto più bello e vivibile, alla rete del pescatore che raccoglie plastica (follia umana), alla rete intesa come social media e tutti i problemi collegati (es. cyber bullismo), ragnatela dell’anima che ti isola e ti tiene prigioniero in questa società così tanto social e così poco sociale, insomma non c’è che lasciare libera la fantasia! I laboratori creativi per la preparazione di maschere, cartelli, striscioni si sono tenuti: presso la sede di Generazione Libera, via Claudio 40, il sabato mattina; presso la sede del Comitato Città Viva, via Tevere 26, il giovedì pomeriggio; presso la sede dell’associazione Alterum, via Appia, San Nicola la Strada, il venerdì pomeriggio.

La forza del Carnevale Sociale risiede nella partecipazione di tutte e tutti! Passate parola! Invitate parenti, vicini, amici! I comitati, gruppi, singoli e associazioni che hanno dato luogo a questa magia sono: Murga Los Quijotes della Fuente Viva, Generazione Libera, Comitato Caserta Young, La Margherita, Ass.ne Gianluca Sgueglia, Comitato Città Viva, Centro sociale Ex-Canapificio Kalifoo Ground, Laboratorio sociale Millepiani, Comitato Villa Giaquinto; Piedibus, Andrea Coringa Parea e Michela Bruno Passamano, Associazione Alterum, Associazione The Angels. Il programma e il percorso: Sabato, 01.03.19, vi aspettiamo tutte e tutti in via Acquaviva (angolo via Trento) alle ore 15:00 dove ci sarà il concentramento. Il corteo proseguirà per via de Martino, via Verdi, via Napoli, via Unità Italiana ed entrerà in Corso Trieste per poi proseguire verso via Galilei e concludersi in Villetta Giaquinto alle 18:00!

Ma in Villetta ci sarà ad aspettarvi una grande festa!!! Insieme a noi scenderanno in strada anche, tenetevi forte, la BandaBaleno Murga Di Napoli e la “La Murga di Materdei”. Alla Villetta Giaquinto il corteo si concluderà con la rappresentazione teatrale di “Pulcinella e i Cinque Continenti”, con la quale si aprirà la festa dove ci sarà: la rottura della Pignatta; El cabaret pulcinellesco de Don Giuvanniello y Don Salvatore; Il laboratorio di teatro in inglese con Scioglilingua; le percussioni africane dei Kalifoo Ground; Michela Bruno e le sue magiche bolle. Chi vorrà potrà rifocillarsi con le prelibatezze preparate da Le Cerase e OrtoBio “Fondazione Leo Amici”. Non potete proprio mancare!!! VIVA EL CARNAVAL!!!