Castel Volturno – Operazione congiunta Polizia e Carabinieri porta all’arresto del latitante Gaetano Attardo del clan “Contini”

Il pregiudicato, irreperibile dal 26 giugno 2019, è stato rintracciato in una villetta di Castel Volturno. Arrestato per favoreggiamento un'altra persona trovata nella villa

CASTEL VOLTURNO – Venerdì mattina, 8 novembre 2019, personale della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri ha tratto in arresto ATTARDO Gaetano, nato a Napoli l’1.12.1963, pregiudicato, latitante, esponente di spicco del clan Contini.

Nell’ambito di attività coordinata della Procura Distrettuale Antimafia di Napoli ATTARDO è stato rintracciato all’interno di una villetta di Castelvolturno (CE) durante un intervento congiunto della Squadra Mobile e del Nucleo Investigativo dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli.

ATTARDO era irreperibile dal 26 giugno 2019, quando venne data esecuzione a un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli nei confronti di 126 soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso (clan Contini).

All’interno dell’abitazione era presente un altro soggetto, R.P., il quale è stato tratto in arresto per favoreggiamento personale con l’aggravante di cui all’art 416 bis 1 c.p.