CASERTA. COMITATO RIONALE ACQUAVIVA . ANTONIO REA : INSOSTENIBILE LA SITUAZIONE DI VILLETTA IN PIAZZA PO. IL COMITATO PRONTO A RIPULIRE L’AREA.

di Giovanna Paolino

Il Comitato Rionale Acquaviva di cui e’ Presidente Antonio Rea di nuovo in piazza per tutelare i residenti del rione casertano compreso tra i passaggi a livello di via De Martino e l’area Lo Uttaro.

Nonostante il cambio al vertice della amministrazione comunale, i gravi problemi di vivibilita’ del Rione permangono.

All’attenzione del Comitato la Villetta Comunale di Piazza Po  luogo di aggregazione per i bambini e per gli anziani del quartiere e per quanti  che , soprattutto in questo periodo, non riescono ad andare in vacanza.

Ebbene , da circa una settimana l’ accesso della villetta e’ stato chiuso con un massiccio catenaccio da una signora del posto  a cui  sarebbe stata affidata la manutenzione  e la gestione dello spazio pubblico.

Ma procediamo con ordine.

La Villetta  di Piazza Po e’ di proprieta’ comunale .

Il  primo nodo da sciogliere e’ quello di comprendere per quale ragione e a che titolo una soggetto privato, ovvero la signora di cui sopra, sarebbe autorizzata dal Comune di Caserta a gestire la Villetta.

I residenti affermano che tale facolta’ e’ stata concessa alla signora dalle precedenti amministrazioni comunali.

Ma non e’ tutto.

La signora avrebbe  discrezionalmente chiuso la villetta per evitare l’accesso nella stessa di malintenzionati e sbandati favoriti nelle loro attivita’ illecite dalle folte piante, che , peraltro, versano in uno stato di completo degrado.

” Questa decisione – spiega Antonio Rea – non risolve assolutamente il problema . Nonostante la chiusura ermetica con il lucchetto  malitenzionati e sbandati entrano ugualmente nella villetta scavalcando il cancello”.

Insomma una situazione insostenibile che danneggia, come sempre, i residenti di Rione Acquaviva .

” Chiediamo al Sindaco Marino – dice Antonio Rea- di intervenire al piu’ presto sia per definire la gestione della Villetta di Piazza Po sia per provvedere alla manutenzione della steppaglia e delle erbacce  che impediscono la fruizione della villetta”.

E da qui la proposta di Antonio Rea.

” Il Comitato Rionale Acquaviva – dice – e’ pronto a scendere in campo e a provvedere  con i propri componenti alla pulizia delle erbacce che  riempiono la Villetta di Piazza Po e l’intero Rione Acquaviva “.

E cosi’ , dopo gli esempi di San Leucio e di Falciano, anche il Rione Acquaviva , con Antonio Rea,  si dichiara pronto a riqualificare la citta’ e gli spazi di aggregazione deturpati dal degrado  dall’incuria.

Caro Sindaco Carlo Marino, e’ vero che Caserta e’ stata sempre  definita la citta’ dei giardini ed e’ anche vero che attualmente il livello di disoccupazione e’ alto, ma non e’ che  in citta’ stiamo assistendo alla Rivoluzione dei Giardinieri ?