Domenica 3 novembre al “Circolo Unione” di Puccianiello

Mostra dei cimeli delle guerre mondiali

Il “Circolo Unione” di Puccianiello ha organizzato per la prossima domenica del 3 novembre 2019 una giornata dedicata ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale.
Si inizierà alle ore 9.00 nei locali dell’antico sodalizio, sito in Piazza Trivio, con una mostra di cimeli ed altri oggetti delle due guerre mondiali per ricordare il sacrificio dei tanti giovani che donarono la propria vita pur di vedere sempre più grande e nobile l’Italia. Sono trascorsi cento anni dalla fine della prima guerra, che, non a caso, è passata alla storia come “la grande guerra”, proprio per evidenziare il notevolissimo numero di vite umane spezzate dall’orrore dell’evento bellico. La maggior parte di queste vite umane spezzate era di giovani, giovani contadini e del Sud, che ha sempre dato il meglio di sé per la costruzione della patria, pur ricevendo poco o nulla in cambio.
La mostra è a cura di Salvatore Valletta, il quale vi ha profuso il massimo impegno nell’allestimento, a cui hanno collaborato anche tutti i soci del “Circolo Unione”, presieduto da Giuseppe Natale. La mostra da un lato è ricordo del sacrificio dei giovani di allora, ma nel contempo è anche monito verso gli orrori della guerra e misura diversa rispetto a che cosa oggi si intenda per sacrificio. La mostra chiuderà alle ore 13.00.
Alle ore 11.00 ci si sposterà nella vicina chiesa dedicata a Sant’Andrea apostolo per partecipare alla santa messa, celebrata da don Michele Della Ventura, in suffragio sia di tutti i caduti che dei defunti appartenenti all’associazione.
Plauso all’iniziativa del “Circolo Unione” arriva da tutti i cittadini di Puccianiello e zone limitrofe, perché tali iniziative trovano sempre la massima sensibilità in tutti, perché ovunque si è avuta manifestazione di sacrifici e di valori ineguagliabili.