Verso il 4 Novembre, a Cellole si prepara la Commemorazione

Anche a Cellole l'Amministrazione Comunale si prepara alla Commemorazione ed ha invitato la cittadinanza a partecipare alla manifestazione con cui si intende ricordare coloro i quali, tutti indistintamente, si sono battuti e sacrificati per la costituzione della nostra Repubblica

CELLOLE – Il 4 novembre l’Italia ricorda l’Armistizio di Villa Giusti che consentì agli italiani di rientrare nei territori di Trento e Trieste, e portare a compimento il processo di unificazione nazionale iniziato in epoca risorgimentale. Con il Regio decreto del 23 ottobre 1922, il 4 Novembre fu dichiarato Festa nazionale.

Tante le iniziative organizzate per commemorare il Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate: “Caserme Aperte” e “Caserme in Piazza”, esibizioni di Bande e Fanfare di Esercito, Marina, Aeronautica, Carabinieri e Guardia di Finanza. Inoltre, in tutti i comuni capoluoghi di provincia, e in quelli nei quali si registra una significativa presenza di reparti delle Forze Armate, si svolgerà la cerimonia dell’alzabandiera.

Anche a Cellole l’Amministrazione Comunale si prepara alla Commemorazione ed ha invitato la cittadinanza a partecipare alla manifestazione con cui si intende ricordare coloro i quali, tutti indistintamente, si sono battuti e sacrificati per la costituzione della nostra Repubblica. Il programma prevede alle 10.15 il ritrovo presso la casa comunale di Piazza Raffaello, alle 10.30 la Santa Messa presso la Parrocchia di San Marco e San Vito, alle 11.15 il corteo e deposizione delle corone d’alloro in piazza Nassiriya, al monumento ai caduti di piazza dei Martiri con discorso della Sindaca Cristina Compasso e al parco della Rimembranza di piazza F. Compasso, alle 11.45 il ritorno in Piazza Raffaello con scioglimento del corteo.