Aversa – Allerta Meteo domenica si ripete la “Giornata Mondiale per le Vittime della Strada”

Quest’anno il tempo non è stato clemente è la celebrazione della "Giornata Mondiale in Ricordo delle Vittime della Strada", prevista per la terza domenica di Novembre in tutta Italia, è stata in parte posticipata

AVERSA – Quest’anno il tempo non è stato clemente è la celebrazione della “Giornata Mondiale in Ricordo delle Vittime della Strada”, prevista per la terza domenica di Novembre in tutta Italia, è stata in parte posticipata. Alberto Pallotti, Presidente dell’Aifvs, a riguardo ha dichiarato: “A causa dei preoccupanti cambiamenti climatici e dell’allerta meteo che ha colpito anche il nostro Paese, in alcune città siamo stati costretti a far slittare la ‘Giornata Mondiale’. Continua quindi incessante l’impegno dei nostri responsabili di sede, che stanno lavorando alacremente sul territorio, nonostante le difficolta derivanti dalle forti perturbazioni. Tutto questo va avanti non solo per ricordare le vittime, ma anche per far comprendere come evitare di registrarne altre.”

“In Campania – dichiara la Presidente dell’associazione Mamme Coraggio’, Elena Ronzullo – a causa del maltempo la giornata commemorativa è stata suddivisa in due parti. Infatti, nell’aversano come era stato annunciato insieme all’Aifvs, domenica 17 abbiamo simbolicamente lanciato palloncini nel cielo per ricordare i nostri angeli e abbiamo servito alla Caritas pasti caldi alle persone meno fortunate. Vorrei ringraziare per questa iniziativa di solidarietà il Vescovo della Diocesi di Aversa Angelo Spinello e Don Carmine Schiavone, i quali hanno lanciato un messaggio per la sicurezza stradale e rivolto parole preziose anche a tutti noi che abbiamo perso per sempre i nostri affetti più cari. Voglio anche ringraziare l’amministrazione comunale della città di Aversa nell’essersi attivata per posticipare a domenica prossima, 24 Novembre, la celebrazione presso il cimitero cittadino. Invito tutta la comunità a partecipare, e sottolineo che questa scissione della ricorrenza fa meglio comprendere che il ricordo non è da racchiudere e formalizzare in un unico giorno.”

Biagio Ciaramella, responsabile Aifvs dell’agro Aversano sul tema si è così espresso “vedere gli striscioni ancora ben visibili al cimitero fino a domenica prossima, fa si che tutti possano ancora riflettere in silenzio su questo delicato tema che coinvolge l’intera società, perché la strada è di tutti, grandi e piccoli, automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni. Inoltre, il lavoro solidale con la Caritas è la dimostrazione che insieme si può fare tanto. Servire il prossimo in difficoltà è stato come servire i nostri figli. Noi riteniamo che le ingiustizie vadano combattute con il lavoro di squadra tra enti solidali.”

Da Catania invece, Pietro Crisafulli, responsabile Aifvs, ha reso noto che “Alla luce delle avverse condizioni meteo, dovute in particolare al forte vento, la manifestazione organizzata in Piazza Università, in occasione della ‘Giornata Mondiale in Memoria delle Vittime della Strada’, è stata rinviata e che la nuova data sarà comunicata a breve.”