Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

CENTRO COMMERCIALE CAMPANIA : LA BUFALA DELL’ATTENTATO

E ancora una volta rispunta puntuale la bufala che crea allarmi. Un messaggio che arriva direttamente sui telefonini di ignari cittadini, che vengono “avvisati” di un possibile attentato in un centro commerciale campano. Tutto falso.

Questa la nota della direzione del centro commerciale Campania.

A distanza di un anno esatto si ripete la bufala audio su whatsapp relativa ad un rischio attentati nelle gallerie del Centro Commerciale Campania. La voce ed il contenuto sono identici al dicembre 2015. Il Centro Commerciale Campania ribadisce che la notizia che sta girando sulla rete e sui social è completamente priva di fondamento. “Invitiamo le testate on line, i blog ed i social che hanno pubblicato la bufala ad operare con immediatezza le smentite del caso con la stessa evidenza, in quanto si tratta di procurato allarme”.

 

 

Tutto inutilmente allarmante per creare tensione e paura, offendendo anche chi ha perso la vita negli ultimi fatti che hanno sconvolto la pace di gente, popoli, nazioni. Era accaduto in estate subito dopo l’attentato di Nizza, ora dopo quello di Berlino su WhatsApp sta facendo il giro delle chat un’auto dove una donna racconta di una storia di un portafoglio perso, poi ritrovato da un arabo, che per ricompensa gli avrebbe offerto somme di denaro per ringraziarlo dicendogli di tenersi lontano dai centri commerciali perchè ci sarebbe stato un attentato da lì a breve.

Ma si tratta di una bufala montata ad arte e rispolverata ogni volta che c’è un attentato.

 

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale