CONSIGLIO COMUNALE: PUC, MUTUI, ANZIANI, DEBITI FUORI BILANCIO.

CASAL DI PRINCIPE – Ieri sera si è riunito il Consiglio comunale per affrontare numerose questioni, tutte sollevate dall’opposizione. Si è parlato di PUC, di alcuni mutui accesi dall’Ente negli ultimi anni, dell’istituzione di una Consulta per gli anziani e dei soliti debiti fuori bilancio. Sono apparse insolitamente alcune assenze. Hanno disertato la convocazione Antonio Borrata, Enricomaria Natale, Vincenzo Simeone, Saverio Esposito ed Amalia Caliendo. È da sottolineare il reingresso di Vincenzo Noviello subentrato in assise nelle fila di Primavera Casale al posto della dimissionaria Elisabetta Corvino.  Per buona parte della seduta l’aula ha affrontato forse l’argomento più dibattuto degli ultimi anni ossia la realizzazione del piano regolatore comunale. Con un’interpellanza, l’avv. Puocci, ha fortemente criticato i ritardi nell’approvazione. Un rimprovero sia tecnico che politico. “Purtroppo non sarà un puc innovativo né moderno.  Non creerà nuove condizioni di sviluppo e non sarà audace da sanare fabbricati abusivi. Insomma, un ordinario strumento urbanistico”. L’altra interrogazione di rilievo è stata quello avanzata dall’attivista Francesco De Angelis che ha chiesto spiegazioni sui numerosi mutui ancora accesi e che per questi il Comune paga oltre 250 mila €uro all’anno

Ross.Ni.