Continuano le menzogne per infangare il lavoro degli impiegati Inps.

Del Monaco interviene di nuovo in difesa degli impiegati INPS

Ancora una volta mi preme ribadire un dato, e quindi un fatto concreto poiché parliamo di numeri reali: l’Inps Campania ha autorizzato più del 94% delle domande presentate per la cassa integrazione in deroga durante l’emergenza sanitaria; su 113.902 domande presentate ne sono state accolte e autorizzate 105.125, per un importo erogato che ammonta a € 340.380.729,21.
I lavoratori che hanno potuto usufruire degli importi erogati sono 642.049.
Allora mi domando: di cosa parlano Federico Rampini e Carlo Cottarelli? Su quali basi attaccano il prezioso lavoro svolto dagli impiegati dell’Inps? Lavoratori pubblici in smart working durante la pandemia che non hanno mai preso una pausa, lavorando anche il sabato e la domenica in maniera del tutto volontaria! Altro che fannulloni!
Personalmente ho avuto modo di parlare con la Dirigente Generale dell’Inps Campania, resasi subito disponibile nel mostrarmi dati, documenti e tutto il risultato del lungo e complesso lavoro svolto nei mesi di pandemia.
È inaccettabile e vergognoso l’atteggiamento vile e del tutto fuori luogo di Rampini e Cottarelli!
I dipendenti pubblici dell’Inps, nonostante la mole improvvisa delle domande, la difficoltà telematica, e tutta una serie di imprevisti del caso, sono riusciti nell’intento prefissato, a dispetto di chi ha remato contro sin dall’inizio infangando l’operato di uomini e donne impegnati costantemente.
Lo scrissi tempo fa e voglio ribadirlo anche oggi: tutta la stima e il rispetto verso questi grandi lavoratori. Grazie di cuore.

On. Antonio DEL MONACO