Elezioni Regionali : Di Puorto e Pinelli scendono in campo con il PSI

CASERTA. Francesco Di Puorto, consulente del lavoro iscritto all’albo provinciale di Caserta, candidato alle prossime regionali del 20-21 settembre c.a. (lista PSI con De Luca Presidente), da sempre impegnato in Politica, dapprima con il padre Nicola Di Puorto(maestro di vita), il quale ha dedicato la sua vita al sociale, il fratello Maurizio , ex vicesindaco del paese e amministratore per ben 12 anni e fratello dell’attuale assessore Di Puorto Annamaria del Comune di Cancello ed Arnone.

Si sono posti sempre in prima persona, per apportare un contributo positivo a livello locale ed é ora giunto il momento di non tirarsi indietro alla proposta ricevuta dal Segretario Nazionale del PSI Maraio, il quale lo ha voluto fortemente nella squadra, conoscendo la serietà, l’onestà ed il rispetto della famiglia Di Puorto.

Di Puorto espone le motivazioni principali che lo hanno spinto ad accettare la proposta del partito sociale italiano, sottolineando uno dei problemi più importanti per l’economia della provincia di Caserta, il problema filiera bufalina: “brucellosi, diossina , mozzarella di bufala”, questo trinomio, che attanaglia il ben 70% dell’economia provinciale, con il rischio di compromettere il marchio Dop del prodotto principale del nostro territorio, infatti il pensiero di Di Puorto è di creare al più presto un’attività di sensibilizzazione alla produzione e somministrazione del vaccino, che possa contrastare l’abbattimento forzato dei capi infetti, in contemporanea creare attività di supporto, di consulenza e studio per le aziende, per ottimizzare le attività connesse alla realizzazione di tutto ciò, creando dei sistemi che salvaguardano nello stesso tempo l’ambiente circostante. Altri temi, saranno valutati in modo osmotico filtrando punto per punto senza lasciare nulla al caso.
Tra i tanti progetti, in particolare, volge la sua attenzione alla rivalutazione del litorale domitio, ritenendo necessaria una sensibilizzazione dell’intera cittadinanza sul rispetto per l’ambiente e, allo stesso tempo, sull’educazione della collettività e sull’importanza di adottare comportamenti virtuosi, che ridiano splendore e maggior sviluppo alla nostra terra, sia dal punto di vista del turismo che dell’economia, sia dal punto di vista della valorizzazione dei beni culturali. Continua Di Puorto sottolineando che
bisogna dare speranza ai giovani e creare i presupposti per farli realizzare nella vita come nel campo lavorativo senza dover scappare altrove.
La scelta della sua candidatura è dettata proprio dal prendere coscienza del mondo che ci circonda e nel cercare in tutti i modi di riprendere le redini del futuro dell’intero territorio. La politica del voler fare e dell’agire in silenzio per i propri cittadini con spirito di servizio. Conclude dicendo di non aspettare che siano gli altri a fare politica al posto nostro. Non chiediamo cosa fa la società per noi, ma chiediamoci cosa facciamo noi per la nostra società.

Pinelli Anna candidata al fianco di Di Puorto anche lei partecipa attivamente nella corsa al consiglio regionale e come Di Puorto con idee molto chiare, espone la sua vicinanza alle idee del Di Puorto, aggiungendo un punto che vede protagonista il suo territorio Alife, alto casertano zona colpita dalla forte mancanza di alloggi popolari, per garantire una casa a tutti coloro che non possono permettersi di averne una di proprietà e sono costretti a veder arrangiarsi in coabitazioni con più persone sotto lo stesso tetto, vivendo in modo precario, ovviamente sia la Pinelli che il Di Puorto proveranno a realizzare, tutto o gran parte del programma del partito con l’aiuto di tutti i compagni che si identificheranno nello stesso. Il Di Puorto, fa presente che a fine agosto sarà inaugurato il comitato elettorale sito in Caserta alla via Roma,93.