Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

GRICIGNANO D’AVERSA. IMMIGRATO FERITO. IL GIP DISPONE IL CARCERE PER CARMINE DELLA GATTA

Andrà in carcere il 43enne Carmine Della Gatta, che venerdì sera, a Gricignano d’Aversa nel Casertano, ha ferito gravemente a colpi di pistola il richiedente asilo del Gambia Alagiee Bobb, 19 anni.

Lo ha deciso il Gip del Tribunale di Napoli Nord Fabrizio Finamore che ha accolto la richiesta del Pm Rossana Esposito, che ha deciso di aggravare la posizione di Della Gatta, che venerdì sera era stato fermato e posto ai domiciliari.

“E’ una decisione mediatica” dice l’avvocato di Della Gatta, Giovanni Cantelli. “Cosa è cambiato rispetto a due giorni fa, quando la Procura ha disposto il fermo con i domiciliari? La struttura è stata anche evacuata”.

Soddisfatto il legale della vittima, Hilarry Sedu, di origine nigeriana. “Va bene il carcere – afferma – perché un tentato omicidio di questa natura non merita assolutamente la misura lieve dei domiciliari, anche per le implicazioni morali che comporta”.

Questi i fatti.

Un immigrato del Gambia, ospite in un Centro Temporaneo di Accoglienza a Gricignano d’Aversa, nel Casertano, era stato ferito a colpi di pistola da uno dei soci della struttura, il 43enne Carmine Della Gatta,  poi  fermato dai carabinieri. La sparatoria sarebbe avvenuta a seguito di una lite, pare innescata da una protesta dell’immigrato, il 19enne Alagiee Bobb, che aveva dato fuoco alla stanza in cui alloggiava. Sarebbe stata questa circostanza, secondo i militari di Marcianise, a provocare la reazione dell’aggressore. Ora il giovane è in prognosi riservata nell’ospedale «Cardarelli» di Napoli.

La lite
Prima che arrivassero i vigili del fuoco per spegnere il rogo, Della Gatta è intervenuto e ha affrontato il 19enne: è sorta una lite e l’italiano ha estratto una calibro 38 sparando e colpendo due volte alla bocca il gambiano. Poi è scappato con un’altra persona facendo perdere le tracce. Dopo qualche ora però si è presentato ai carabinieri, che nel frattempo lo avevano identificato grazie a dei testimoni e ha ammesso le proprie responsabilità: è stato fermato per tentato omicidio. Nell’alterco, al quale, oltre al 19enne, hanno preso parte anche altri immigrati, anche Della Gatta è stato ferito, in maniera lieve, allo zigomo destro.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale