Maddaloni. L’associazione Germogli inaugura alla grande con “una sera di mezza estate”

Entusiasmo e partecipazione attiva per la prima iniziativa nella nuova sede di via Pignatari 4 dell’associazione Germogli di Pasquale di Matteo. Slogan della serata: lasciate a casa gli smartphone. È così è stato. Basta poco per animare una calda serata di fine estate in una Maddaloni che ha tanta voglia e bisogno di iniziative che ricreino un’atmosfera genuina e positiva. Pasquale di Matteo ha le idee chiare, ci mette cuore ed esperienza e la ricetta è vincente. La location: un portone. La musica: quella delle tammorre e delle castagnette. Le parole: quelle di Dante. Completano il tutto gli intervenuti che hanno ascoltato, ballato, condiviso una serata semplicemente come quelle di solo qualche decennio fa.

“È stata una serata molto piacevole ,una di quelle serate di cui sentì la mancanza in questo mondo che corre .
Una festa in cortile come si facevano una volta con poesie narrate da Pasquale  de Lucia che le rende suggestive,con la buona musica di cantautori come Gaber e De Andre ,con canti popolari e tammorre e il tutto accompagnato da cibo tradizionale e buon vino
Una serata trascorsa all’insegna della serenità e la voglia di condividere la semplicità delle nostre vecchie ma bellissime tradizioni “ commenta la Presidente della Pro loco “San Michele” Concetta d’Albenzio.

Pasquale ci crede fermamente: il suo progetto di far conoscere ai giovani le nostre tradizioni e insegnargli a portarle avanti va sicuramente incoraggiato e sostenuto.

Il prossimo appuntamento tra una settimana giorno 30 agosto.