SAN NICOLA LA STRADA. Allarme sicurezza, Marotta convocato dal Prefetto per la riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica

di NUNZIO DE PINTO

Allarme sicurezza, Marotta convocato dal Prefetto per la riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica

SAN NICOLA LA STRADA – Da troppo tempo non si contano più gli episodi di microcriminalità nella Città ad un tiro di schioppo dal capoluogo casertano. I più colpiti sono stati i garage dei numerosi condominii, nonché i furti nelle abitazioni, negozi e delle autovetture, ivi comprese le ruote ed i furti all’interno delle stesse all’esterno di un noto centro sportivo. I cittadini sono esasperati ed a niente sono valse le loro rimostranze nei confronti delle Istituzioni (Carabinieri e Polizia e Polizia Municipale) tanto che da parte di alcuni residenti è partita anche la richiesta di creare delle ronde notturne che girino per strada alla ricerca dei malviventi. Il diritto alla sicurezza ed alla qualità della vita urbana costituisce una priorità che richiede, a fronte di problematiche complesse, l’azione congiunta e sinergica di più livelli di governo, nell’ambito delle rispettive responsabilità e competenze; a fronte dell’aumentata sensibilità ai problemi della sicurezza delle comunità, che si tramuti, ad esempio, nell’espulsione di tutti coloro siano sprovvisti di “permesso di soggiorno”. È necessario sviluppare un sistema integrato di sicurezza urbana in grado di affiancare i necessari interventi per la tutela dell’ordine pubblico; giova attivare iniziative volte a rafforzare i diritti e gli interessi delle comunità locali attraverso attività di prevenzione, mediazione dei conflitti, controllo e repressione; un’efficacia azione deterrente, finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati, può realizzarsi con l’implementazione degli strumenti tecnologici idonei a monitorare le aree più a rischio; la collaborazione interistituzionale può svilupparsi attraverso la diffusione delle informazioni necessarie all’analisi ed alla condivisione delle criticità; lo sviluppo di iniziative di coordinamento con le polizie locali contribuirà a un migliore governo della sicurezza. Il territorio del Comune di San Nicola la Strada versa in una grave situazione relativamente all’ordine pubblico; si sta assistendo, inermi, a gravissimi episodi di criminalità (furti e rapine) consumati soprattutto nelle ore serali, tanto che la popolazione, giustamente allarmata, si sente in costante stato di assedio, privandosi anche della libertà di poter uscire di casa. A fronte di questa drammatica situazione, le Forze dell’ordine che, pur con encomiabile senso del dovere ed efficienza, sono quotidianamente impegnate nella tutela della sicurezza dei cittadini tutti, non sempre riescono a sopperire, evidentemente anche per una grave carenza di organico. Tale stato di cose non è più tollerabile in quanto ha assunto dimensioni esponenziali in termini di fenomeni delittuosi. Alla luce di quanto sopra, c’è la necessità improcrastinabile di individuare strategie di prevenzione e contrasto alle condotte criminose sopra citate, di reprimere ed eliminare anche quei fenomeni non gravissimi, ma altrettanto importanti per la tutela dei cittadini, quali quelli della prostituzione dilagante anche nel centro abitato e dei cosiddetti lavavetri stazionati in prossimità degli incroci semaforizzati. Quanto sopra , venne già segnalato dal Sindaco Avv. Vito Marotta, con nota del 09 luglio 2015 giusta prot. 12606, ed anche nel corso della riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutesi nella seduta del 12 luglio 2017, nonché nell’ultimo incontro “…. Anche alla presenza della Senatrice della Repubblica Lucia Esposito…..”, e, già nel 2015, venne approvato all’unanimità anche dall’intero Consiglio Comunale la delibera nr. 22 del 28 settembre 2015, con la quale si facevano voti a S.E. il Prefetto di Caserta, al Questore di Caserta nonché al Comandante della Compagnia dell’Arma dei Carabinieri di Marcianise affinché si attivassero, per quanto di rispettiva competenza, in collaborazione con il Comando di Polizia Locale, ad intensificare e rendere più incisiva la presenza delle Forze dell’ordine sul territorio del Comune di San Nicola la Strada, per meglio tutelare e garantire la sicurezza e l’ordine pubblico. Ora, il primo cittadino, anche a seguito delle pressioni fatte sui social, lo scorso venerdì, 20 ottobre 2017, ha scritto, ancora una volta al Sig. Prefetto di Caserta sottolineando nella missiva, che “…. grazie ad una costante e proficua collaborazione con le Forze dell’Ordine e con l’assunzione di Ordinanze Sindacale contingibili ed urgenti, si sono raggiunti importanti risultati che, però, ad oggi non trasmettono la necessaria percezione di sicurezza, tanto auspicata dai residenti e non solo…..”. Purtroppo, noi non li abbiamo visti “… importanti risultati….”. Dopo l’invio della missiva, sulla pagina fb del sindaco abbiamo appreso che “…… Il Prefetto di Caserta mi ha da poco contattato per preannunciarmi la convocazione per Mercoledì (25 ottobre 2017, ndr.) di una nuova riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, in particolare sulle problematiche del viale Carlo III, dando immediato riscontro alla mia nota odierna”. A questo punto non ci resta che aspettare e vedere cosa “…. partorirà la montagna…..” da questo ennesimo incontro. Speriamo solo che non si tratti del “….. classico topolino”.