Caserta. Operazione 51: I libri sulla storia diversa della Seconda Guerra Mondiale di Giuseppe Russo diventano un fumetto

Dopo il grande consenso ottenuto dai primi due libri della sua trilogia “I Caduti di Pietra” e “La Guerra Dimenticata”, cui si è aggiunto nel corso del tempo anche il Catalogo narrante “Le 5 Onde”, l’attivissimo giornalista, ricercatore e scrittore casertano Giuseppe Russo, recentemente ospite a Subbiano (Ar) in Toscana, ha appena lanciato un nuovo straordinario progetto editoriale di grande impatto mediatico. Parliamo della nuova serie a fumetti “I Caduti di Pietra – The Comicbook Series”, un’avventura editoriale che vuole raccontare, attraverso l’accattivante linguaggio fumettistico digitale e a matita, alcuni interessantissimi episodi della Seconda guerra mondiale visti, come suo solito fare, attraverso gli occhi dei beni culturali coinvolti nel più terribile conflitto bellico mai conosciuto dall’Umanità. La particolare prospettiva danalisi dell’Autore, sbarcata con enorme successo in grandi e piccoli centri italiani tra cui Ferrara, Padova, Roma, Subbiano (Ar), Cassino (Fr), San Pietro Infine (Ce), Mignano Monte Lungo (Ce), Lagonegro (Pz), Napoli,Afragola (Na), Caserta, Benevento, Avellino, o in luoghi d’eccezione come la Scuola Militare Nunziatella di Napoli o il QGI di Giugliano-Lago Patria (NATO), è stata proficuamente usata anche per raccontare una segretissimaoperazione militare che i tedeschi avviarono durante lo sgombero dell’Abbazia di Montecassino nell’autunno del ’43, grazie alla quale riuscirono a trafugare alcuni tesori partenopei come la “Danae di Tiziano” e “La parabola dei ciechi di Bruegel il Vecchio”, due importantissime tele campane portate in Germania e poi recuperate alla fine della World War II. Raccontando di stadi, chiese, statue, piazze, botteghe e capannoni industriali, oltre che di mirabolanti regge, maestose cattedrali e altri importanti palazzi storici italiani, Giuseppe Russo catapulta i lettori nella realtà di un conflitto che, però, il giornalista casertano ha reso fruibile sviscerando curiose questioni sportive, piccole liti familiari e tanti altri episodi vicini alle vita quotidiana di un popolo tragicamente entrato in guerra. Oggi, con l’avvio della nuova serie a fumetti, lanciata lo scorso 5 novembre a Palazzo MastrilliCardito (Na), grazie alla precisa organizzazione dell’Associazione “La Fonte delle Muse” e alla disponibilità dell’Amministrazione cittadina, Russo inizia addirittura ad usare un linguaggio universale, quello grafico, per diffondere con più forza la cultura della memoria unendo come sempre tante menti brillanti e gettando ponti con Associazioni, Amministrazioni, Enti pubblici e privati, come pure con il mondo militare e del giornalismo attivo. Non è un caso, infatti, se OPERAZIONE 51, primo numero di 12 monografie previste per la serie a fumetti, annovera “partecipazioni” d’eccezione come il giornalista Rai Nello Di Costanzo, il disegnatore Joel Folda, il Vicedirettore del DEA Notizie Domenico Valeriani, l’artista alifano Gianni Parisi ed il Presidente del Centro Documentazione e Studi Cassinati Gaetano De Angelis Curtis. Da oggi, quindi, non solo una “storia diversa della Seconda guerra mondiale” nei testi della trilogia “I Caduti di Pietra”, ma anche la nuova serie a fumetti che potremo trovare in giro per le nostre città nel nuovo tour dell’Autore-giornalista che da tempo, assolutamente in modo gratuito, divulga la storia d’Italia per contribuire a mantenere viva una giusta coscienza civica che possa fornire le basi per un futuro migliore.

Info sul sito ufficiale www.icadutidipietra.com (anche .it) e sui profili social cercando I Caduti di Pietra.