Crolla il soffitto in una scuola di Teano. Tragedia sfiorata. Ecco le parole del Primo Cittadino.

a cura di Giovanni Luberto

 

Teano(CE)
Il sindaco di Teano Dino D’Andrea ha disposto la chiusura di tre giorni del plesso scolastico per consentire l’avvio dei lavori di manutenzione e ripristino. Ecco le sue dichiarazioni:

“Carissime e Carissimi bambini e ragazzi,
sono molto dispiaciuto per il brutto episodio ed il momento di paura e tensione che avete vissuto stamattina con il crollo della contro-soffittatura a scuola.
Ho deciso di sospendere le attività scolastiche per i prossimi tre giorni, perché meritate di svolgerle in un luogo sicuro e confortevole e finché non ne sarò certo, non rischierò di minare la vostra serenità e la spensieratezza;
lunedì al rientro, ci sarà una “signora” e un “signore” che parleranno e discuteranno con voi dell’accaduto, tranquillizzandovi, ed aiutandovi a superare lo spiacevole episodio e soprattutto a farvi comprendere che ciò non accadrà mai più…
Per i genitori,
mi scuso e mi assumo la piena responsabilità per quello che ho ereditato, un contro-soffitto su cui sarà la magistratura a stabilire eventuali colpe sul crollo, dal canto mio e della mia amministrazione costituiremo una “consulta per la sicurezza scolastica” (amministratori/ tecnici/genitori/dirigenti scolastici) nella quale ci terremo costantemente aggiornati su criticità, eventuali decisioni e soprattutto sullo stato dell’arte dei progetti per l’Edilizia Scolastica presentati a Luglio alla Regione Campania che oggi rappresentano l’unica vera alternativa alle “scuole colabrodo” che mi hanno consegnato.
Certo nella comune collaborazione, mi riscuso e vi porgo una buona serata.
Il Sindaco, D.D’A.”

Solo la fortuna ha voluto che nessuno sia rimasto ferito altrimenti le cose sarebbero potute andare molto peggio.