GAYPRIDE 2018. Forza Nuova di Caserta: “E’ solo un carnevale noioso ed osceno.” Del Gaudio: “Assurdo. Cosa c’entra questo con i propri diritti?”

di Giovanni Luberto

 

CASERTA. “Omofollia” è il titolo del libro che qualche giorno fa la segreteria provinciale di Forza Nuova ha inviato al Vescovo, Mons.  Giovanni D’Alise, nella speranza di “volerlo aiutare a ricordare quale dovrebbe essere il ruolo della Chiesa ormai cadute da tempo in un lungo silenzio in situazioni del genere, sui temi che segneranno il futuro di tutti.”

“La Teoria Gender, le adozioni gay, le madri-surrogato; si vogliono minare le basi di ogni forma di Ordine Naturale – si legge nel  comunicato stampa di FN – vogliono giocare ad essere Dio. Ma la storia ci ha insegnato che dei mortali sono destinati sempre a cadere. Combatteremo fino alla fine per difendere ciò che è e che sempre sarà. Uomo e Donna”.

Forti polemiche sono scaturite da questa terza edizione de “l’orgoglio-gay” di Caserta, tant’è che stavolta persino alcune associazioni hanno preso le proprie distanze, rimarcandone le ragioni. Giuristi per la Vita, No 194, Alleanza Cattolica, Comunità Opzione Benedetto e persino l’ex Sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, avrebbero denunciato (anche sui media sociali) l’eccessiva “esternalizzazione” della propria posizione in merito al soggettivo modo di essere, che in questa occasione di certo non si sarebbe limitata alla perdita del decoro ma piuttosto sembrerebbe essere arrivata a sfociare ben oltre i limiti dell’indecenza.

“Assurdo. – denuncia in una foto pubblicata sul suo profilo facebook l’ex Primo Cittadino – che senso ha tutto questo? Cosa c’entra con i legittimi diritti da difendere che assolutamente condivido? Col culo da fuori?”

Un “carnevale noioso ed osceno” viene definita dalla stessa FN questa sfilata che, nella sua ricorrenza, “è passata oramai di moda fino ad annoiare se non disturbare chi da sempre si sarebbe collocato dalla parte giusta della storia.”

“Neghereste mai che dopo la notte viene il giorno? Che l’acqua sazia la sete e che il sole scalda noi e la terra? Allora perché dovremmo negare il resto? – conclude così Forza Nuova di Caserta – Ecco qui, la bellezza della semplicità di ciò che è, di ciò che è naturale: quando si ha la verità dalla propria non si ha nulla da temere, e statene pur certi che la bellezza di tutto ciò che è naturale non passerà mai di moda.”