Gravi carenze all’ospedale di Nola

Intervento del Senatore Claudio Barbaro (Lega): «il Ministro della Salute intervenga»

NAPOLI – Le gravi carenze dell’ospedale di Nola (Napoli) sono al centro di una interrogazione parlamentare indirizzata al Ministro della Salute, Roberto Speranza, e presentata in Senato dal sen. Claudio Barbaro (Lega).

Circa i problemi della struttura sanitaria nolana, si legge nel testo, «si tratta di gravi carenze, principalmente di personale, che comportano il collasso dei servizi, senza considerare che, spesso, mancano i prodotti e materiali sanitari che non vengono approvvigionati adeguatamente; risulta, addirittura, che un reparto di medicina interna sia chiuso da oltre 3 anni, nonostante gli innumerevoli lavori di ristrutturazione e che al suo interno vi siano 16 posti letto, mai utilizzati e vuoti; la cronica carenza di personale del pronto soccorso viene sopperita attraverso l’impiego di medici dei reparti, che poi rimangono, inesorabilmente, scoperti».

La gravità dei fatti, scrive in Senatore, è ulteriormente sottolineata dalla mancanza di «un padiglione di isolamento per affrontare l’emergenza “coronavirus”».

Stanti così i fatti, il sen. Barbaro chiede di conoscere «se il Ministro in indirizzo intenda effettuare le verifiche del caso e avviare tutte le iniziative necessarie per rendere giustizia a questa struttura ospedaliera, di riferimento per un bacino di utenza di mezzo milione di persone».