Leu e PD: abolire IMU e tassare i grandi patrimoni. La proposta.

Il comunicato:

Con un emendamento alla manovra di bilancio, alcuni parlamentari di Leu e del PD  hanno chiesto di cancellare l’Imu e l’imposta di bollo sui conti correnti bancari e sui conti di deposito titoli per sostituirle con un’imposta progressiva “sui grandi patrimoni la
cui base imponibile e’ costituita da una ricchezza netta
superiore a 500.000 euro, derivante dalla somma delle attività mobiliari ed immobiliari al netto delle passivita’ finanziarie, posseduta ovvero detenuta sia in Italia che all’estero.
Il primo firmatario dell’emendamento è Nicola Fratoianni, portavoce nazionale di Sinistra italiana.
Obiettivo di questo emendamento e’ quello di eliminare tutte quelle mini patrimoniali che colpiscono il ceto medio e intervenire sulla progressivita’ della tassazione, a partire dai super-ricchi, quei poco piu’ di 2000 persone con un patrimonio superiore ai 50 milioni di euro.
Si tratta di un elemento necessario di giustizia sociale, già introdotto peraltro in altri Paesi europei come Spagna e Belgio, che servirà a potenziare sanità,scuola e servizi sociali e attuare la Costituzione.

Antonio Dell’Aquila
Coordinatore provinciale Sinistra Italiana Caserta