Operazione stazioni sicure. Guardia Giurata blocca e fa arrestare un tunisino dedito ai furti di bagagli.

Un tunisino si aggirava furtivamente in stazione alla ricerca di vittime. L’uomo, inconsapevole di essere stato più volte ripreso dalle telecamere di videosorveglianza nell’atto di commettere reati, è stato colto in flagranza di reato ed arrestato dalla Polizia Ferroviaria che lo ha anche riconosciuto quale autore di altri furti di bagagli perpetrati nella stazione di Napoli Centrale. L’uomo, intorno alle 6.00 del mattino, è salito su un treno Alta Velocità in partenza per Roma e si è impossessato, in due distinte azioni criminose, degli zaini di viaggiatori che si trovavano a bordo del convoglio. Il primo uomo derubato si è accorto immediatamente del furto subito e si è messo ad urlare, costringendo il ladro ad abbandonare la refurtiva. Il quarantaseienne pregiudicato non si è perso d’animo ed ha proseguito la sua “perlustrazione” in un’altra carrozza dove si è impossessato del bagaglio di un pendolare, ma non ha avuto miglior fortuna.

Sorpreso da una Guardia Giurata si è visto costretto a lasciare il suo bottino sul treno ed ha tentato di allontanarsi rapidamente, ma è stato prontamente bloccato dagli agenti della Polizia Ferroviaria. Grazie ai filmati estrapolati dall’impianto di videosorveglianza gli investigatori hanno potuto ricostruire la dinamica dell’accaduto ed appurare che l’arrestato, HASSAN Ibrahim, algerino, pregiudicato, si era reso responsabile nel 2018 anche di altri furti nella stazione centrale di Napoli.