Maddaloni. Il Banco Alimentare fa rete con le scuole per educare alla solidarietà

Il neonato Emporio della Solidarietà, grazie all’impegno sul territorio dell’associazione che  lo gestisce, è riuscito già a mettere radici e rafforzarsi capillarmente. Già ieri gli alunni dell’I.C. “A. Moro” di Maddaloni, insieme ai loro genitori hanno riempito gli scaffali dell’emporio con una consistente donazione di alimenti. Pasta, zucchero, latte, succhi di frutta e tanto altro sono stati portati all’Emporio di via Appia per poter poi essere redistribuiti alle famiglie indigenti. Un doppio gesto di solidarietà poichè si va a sensibilizzare anche le nuove generazioni ai valori della generosità, dell’altruismo e della solidarietà.

Ma non finisce qui: l’emporio è diventato partner del Ministero del Banco Alimentare per Maddaloni.  E siccome il Banco Alimentare ogni anno organizza una colletta, l’associazione ha chiesto ai 4 istituti superiori della città, i licei Don Gnocchi, Cortese e Giordano Bruno e gli istituiti superiori del Villaggio dei Ragazzi, una collaborazione attiva nell’iniziativa. Un folto gruppo di ragazzi, provenienti dai vari istituti aiuteranno l’associazione i giorno 30 novembre nella raccolta per la colletta alimentare per l’intera giornata. Il Presidente Antimo Suppa è soddisfatto ed orgoglioso di questo coinvolgimento che aiuta ed educa, facendo rete sul territorio per la promozione della cittadinanza attiva e della solidarietà. Tutto verrà realizzato con la regia di Roberto Tuorto, direttore del Banco Alimentare di Fisciano (SA), riferimento in Campania per la raccolta del Banco Alimentare.