34 cani in pessime condizioni, denuncia e sequestro

Sessa Aurunca – I militari appartenenti alle Stazioni Carabinieri Forestale di Sessa Aurunca ed al Gruppo Carabinieri Forestale di Caserta, unitamente a personale dell’A.S.L. Settore Randagismo di Caserta, alla locale Polizia Municipale del Comune di Sessa Aurunca, al Responsabile dell’Ufficio Ambiente, nonché dei Servizi Sociali del medesimo Ente Comunale, hanno eseguito un controllo, in comune di Sessa Aurunca (CE), alla località “Torretta”, Frazione “casamare”, presso un immobile di proprietà privata, finalizzato sul rispetto della normativa ambientale e sanitaria derivante dalla detenzione di animali da compagnia. Durante l’accertamento veniva riscontrata la presenza di n. 34 cani meticci, di varia stazza, età e sesso, tutti senza microchip, che versavano in condizioni incompatibili con la loro natura date le precarie condizioni igienico-sanitarie dell’immobile in cui erano trattenuti, nonché afflitti da grave forme di parassitosi e alopecia cutanea.

Pubblicità elettorale

Trentaquattro cani tenuti in cattive condizioni igienico-sanitarie, alcuni dei quali affetti da gravi forme di parassitosi e alopecia cutanea, sono stati sequestrati a Sessa Aurunca (Caserta) dai carabinieri forestali, che hanno denunciato la proprietaria dell’immobile in cui erano tenuti gli animali. La donna, cui è stata comminata anche una sanzione amministrativa di quasi 7mila euro, è stata portata in ospedale per una verifica delle sue condizioni di salute. All’operazione hanno preso parte i carabinieri delle stazioni di Sessa Aurunca del Gruppo Forestale di Caserta, insieme al personale dell’ASL e alla Polizia Municipale