A distanza di poche ore dall’arresto di un pusher, i Carabinieri arrestano Camara Sellou mentre prelevava droga alla Rotonda

L’arresto del 24enne gambiano CAMARA Sellou, segue di poche ore quello già eseguito venerdì, 20 luglio 2019, dagli stessi militari della sezione operativa della Compagnia di Marcianise, i quali durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno tratto in arresto MOWOV Sow, cl. 99 anch’egli guarda caso del Gambia, in Italia senza fissa dimora.

SAN NICOLA LA STRADA – Nella tarda serata di sabato, 20 luglio 2019, in San Nicola la Strada (CE), i Carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Marcianise, durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno tratto in arresto CAMARA Sellou, cl. 95 del Gambia, in Italia senza fissa dimora.

I militari dell’Arma , a seguito di accurato servizio di osservazione predisposto nell’emiciclo della villa comunale di quel comune, hanno bloccato il CAMARA mentre prelevava dello stupefacente occultato nella vegetazione ivi presente. Nella circostanza i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato gr. 2,8 di “Hashish”.

L’arrestato, verrà giudicato con rito direttissimo. L’arresto del 24enne gambiano CAMARA Sellou, segue di poche ore quello già eseguito venerdì, 20 luglio 2019, dagli stessi militari della sezione operativa della Compagnia di Marcianise, i quali durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno tratto in arresto MOWOV Sow, cl. 99 anch’egli guarda caso del Gambia, in Italia senza fissa dimora.

I militari dell’Arma , a seguito di accurato servizio di osservazione predisposto nell’emiciclo della villa comunale di quel comune, avevano bloccato il MOWOV mentre prelevava dello stupefacente occultato nella vegetazione ivi presente. Nella circostanza i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato gr. 6,7 di “Hashish” e gr. 4 di “Marijuana”.

A seguito della conseguente perquisizione personale i carabinieri hanno inoltre rinvenuto, occultati all’interno di un borsello in possesso del MOWOV, ulteriori gr. 5 di “Marijuana” e gr 2 “Hashish”. Questo nuovo provvedimento restrittivo ai danni di un pusher extracomunitario presso l’Emiciclo Ovest della Rotonda di San Nicola la Strada fa emergere in tutto la sua pericolosità come il predetto luogo sia stato eletto a “domicilio preferito” dai migranti che vogliono delinquere perché coperto di vegetazione.

Tuttavia, gli appelli rivolti nei confronti dell’Amministrazione a rendere “VIVIBILE” questa parte della Rotonda sono caduti e cadranno sempre nel vuoto perché manca la volontà politica di far ripristinare la legalità in zona che sarebbe molto minore se solo venisse frequentata dalla cittadinanza.