A Don Marco Russo assegnata la cittadinanza onoraria di SHAMA (Libano del Sud)

Infatti sin dal 2015 il sacerdote salernitano si è adoperato con i Cavalleggeri Guide al sostegno di importanti progetti umanitari. Un riconoscimento molto importante, considerato che è stato tributato da una realtà musulmano-sciita che ha vissuto il conflitto in maniera pesante, trovandosi proprio a ridosso della Blu Line, sul confine con Israele

SALERNO – E’ giunta oggi a Don Marco Russo, Direttore della Caritas della Diocesi di Salerno, la Cittadinanza Onoraria della Municipalità di Shama(Libano del Sud), per il lungo ed operoso supporto prestato a titolo personale e nella veste di Direttore della Caritas Salernitana alla popolazione libanese.

Infatti sin dal 2015 il sacerdote salernitano si è adoperato con il Reggimento “Cavalleggeri Guide” (19°) di stanza a Salerno, unità dell’Esercito Italiano, inquadrato nella Brigata bersaglieri “Garibaldi”, al sostegno di importanti progetti umanitari. Un riconoscimento molto importante, considerato che è stato tributato da una realtà musulmano-sciita che ha vissuto il conflitto in maniera pesante, trovandosi proprio a ridosso della Blu Line, sul confine con Israele.

Un riconoscimento soprattutto alla Diocesi di Salerno ed allo stesso tempo a Mons. Moretti e Mons. Bellandi, che trovano in don Marco sintesi e rappresentatività di una profonda sensibilità verso realtà geograficamente lontane ma che allargano gli orizzonti locali.