Alla Caserma Magrone il Convegno “La città di Maddaloni e l’Esercito: storia del Corpo di Commissariato – testimonianze e ricordi dei soldati provenienti dalla Terra di lavoro”

Il convegno si terrà, con inizio alle ore 10.00, presso la sala convegno unificato della Caserma Magrone in Maddaloni. Partecipano: Franco Tontoli (giornalista de’ Il Mattino), Alberto Zaza d’Aulisio (Presidente della Società Storia Patria “Terra di Lavoro”), il cav. uff. Salvatore Borriello (presidente provinciale di Caserta dell’A.N.M.I.G. e Fondazione), il prof. Antonio Mucerino (cugino dell’illustre maddalonese), Marina Di Napoli, e il Comandante della Scuola.

Si terrà oggi, mercoledì 26 giugno 2019, con inizio alle ore 10.00, presso la sala convegno unificato della Caserma Magrone in Maddaloni, l’atteso Convegno dal titolo: “La città di Maddaloni e l’Esercito: storia del Corpo di Commissariato – testimonianze e ricordi dei soldati provenienti dalla Terra di lavoro”.

Il programma di massima prevede l’arrivo per le ore 10.00 con Franco Tontoli (giornalista de’ Il Mattino) che inizierà i lavori dando la parola per i saluti al Comandante della Scuola di Commissariato ed al Sindaco della Città di Maddaloni. Successivamente prenderà la parola Alberto Zaza d’Aulisio (Presidente della Società Storia Patria “Terra di Lavoro”) che tratteggerà la storia del Corpo di Commissariato dell’Esercito dalla sua costituzione ad oggi. A seguire vi sarà un breve intervallo durante il quale gli intervenuti posso visitare una piccola mostra delle lettere e dei documenti appartenuti ai militari nella 2^ Guerra Mondiale, curata dall’A.N.M.I.G. e Fondazione Provinciale di Caserta con sede a Maddaloni in via San Francesco d’Assisi dove si trova una esposizione permanente a tema.

Subito dopo l’intervallo relazionerà il cav. uff. Salvatore Borriello (presidente provinciale di Caserta dell’A.N.M.I.G. e Fondazione), autore di un libro sulla vita della Medaglia d’Oro cap. Mario Sena, con testimonianze e aneddoti, a cura del prof. Antonio Mucerino (cugino dell’illustre maddalonese).

Seguirà, molto atteso, l’intervento della prof.ssa Marina Di Napoli con l’esposizione e racconti con testimonianza di epistole di militari pervenute dal fronte verso le proprie famiglie in “Terra di Lavoro” durante la 2^ Guerra mondiale. Concluderà i lavori del Convegno, per i saluti finali, il Comandante della Scuola. La Scuola di Commissariato ha sede in Maddaloni (CE) dove si avvale di due distinti complessi/caserme per addestrare e alloggiare Ufficiali, Sottufficiali e Volontari.

Dalla Scuola, che ha un proprio Stato Maggiore, dipende il reparto mezzi mobili campali, il battaglione specializzati e una compagnia comando e supporto logistico che provvedono sia all’attività operativa che addestrativa e funzionale dell’ente. La Scuola svolge corsi formativi, di qualificazione e di specializzazione per Ufficiali, Sottufficiali, Allievi Marescialli e Allievi Sergenti, Volontari in Servizio Permanente e in Ferma Prefissata appartenenti al Corpo.

Il reparto mezzi mobili campali della Scuola custodisce la Bandiera di Guerra del Corpo di Amministrazione e Commissariato, decorata di una Medaglia d’Argento al Valor Militare, una Medaglia di Bronzo al Valor Militare, tre Croci di Guerra al Valor Militare, due Medaglie di Bronzo al Valore dell’Esercito, due Croci d’Argento al Merito dell’Esercito, una Medaglia d’Oro al Merito Civile e una Medaglia d’Argento al Merito della Croce Rossa.