Alla Reggia di Carditello evento da non perdere con la Compagnia Par Les Temps qui courent

Doppia serata a Carditello con gli artisti di strada e la Coldiretti alla Reggia Borbonica di Carditello

SAN TAMMARO/CARDITELLO: Una doppia serata da non perdere, una prima assoluta a livello nazionale, la Compagnia di arti di strada Carabosse andrà in scena il 21 e il 22 giugno, ore 21.00, presso il Real Sito di Carditello. 

Sarà uno spettacolo sotto forma di diario di viaggio. Un taccuino vivente, collettivo e misto, frutto dell’incontro tra i diversi membri del gruppo.

Uno spettacolo senza nazionalità, se non quella del viaggiatore.

Le “pagine” di questo quaderno sono create con un pittore del mondo, un domatore di immagini, un poeta che accarezza i tasti bianchi e neri, un contrabbassista alto, scultori del fuoco, orafi di suoni e acrobati di rottami preziosi che trasformeranno il giardino di Carditello in un paesaggio da fiaba.

Lo spettacolo PAR LES TEMPS QUI COURENT…, programmato in collaborazione con La Francia in Scena, stagione artistica dell’Institut français Italia, realizzata su iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, con il sostegno dell’Institut français e della Fondazione Nuovi Mecenati, rientra all’interno della Sezione Progetti Speciali edizione 2019, del Napoli teatro Festival, con gli artisti e la compagnia teatrale che si esibiranno lungo il Galoppatoio della tenuta di caccia Borbonica, tra il tempio centrale e la grande fontana con l’obelisco.

Uno show con giochi di luce e musica dal vivo. Par les temps qui current, crearanno uno scenario da favola o fiabesco che dir si voglia.

Il sito di Carditello tuttavia, aprirà le porte dalle ore 18.00, con gli stand della COLDIRETTI che offriranno delle degustazioni ed esporranno i loro prodotti per i più golosi che vogliono portarsi a casa qualche prodotto tipico ‘nostrano’, nell’attesa di effettuare la visita al complesso Borbonico, accompagnati per l’occasione dalla Cooperativa sociale Il Cardo. Lo spettacolo come precisato sopra è stato realizzato con l’ausilio della compagnia La Francia in Scena, stagione artistica dell’Institut francais Italia, realizzata grazie ad un’idea, o meglio un’inziativa dell’ambasciata francese in Italia, con il sostegno appunto del predetto Institut e della Fondazione Nuovi Mecenati.