AGM Servizi Sanitari 582×215

Arienzo, piromane dà fuoco a vari ettari di bosco

Aveva dato fuoco a parecchi ettari di boschi per cercare di favorire la ricrescita dell’erba, ma andiamo con ordine, ricostruendo i fatti:

Un uomo ha appiccato un incendio boschivo nel casertano, nei pressi della località “Castello di Arienzo”, nel Parco Regionale del Partenio, per favorire la ripresa dei pascoli per i propri animali.

Un pastore di San Felice a Cancello, titolare di un allevamento con 600 tra pecore e capre, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale di Caserta (Nipaaf) su ordine del Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Il rogo è avvenuto il 13 settembre scorso, quando faceva molto caldo e spirava un forte vento da nord-est e ha interessato un’area di 20 chilometri quadrati  del complesso collinare denominato Monte Vorrano, zona che rientra nel Parco del Partenio e dove insistono vincoli idrogeologici, paesaggistici.

Negli ultimi anni, nella stessa area, sono avvenuti diversi incendi boschivi, e anche il rogo del 13 settembre aveva raggiunto zone già colpite in precedenza dalle fiamme. Il pastore avrebbe agito con un’altra persona non identificata.

La fattispecie di reato secondo quanto emerso da alcune indagini si è consumata alle ore 13 circa di una domenica di metà settembre e dunque in un orario in cui ben difficilmente in quella zona collinare disabitata vi potessero essere persone.