Asi Caserta. Il Comune di Pignataro Maggiore presenta ricorso al Tar Campania

Eletti i componenti del nuovo Comitato Direttivo del Consorzio ASI di Caserta, a danno degli assenti all'assemblea

È stato notificato, nella mattinata di ieri, il ricorso del Comune di Pignataro Maggiore al Tar Campania, per l’annullamento, previa sospensiva, ed adozione di misure cautelari monocratiche della Deliberazione n.16 del Consiglio Generale del Consorzio ASI di Caserta.

Come si evince dalla delibera n.16, in occasione della seduta del 4 marzo 2019, si è provveduto ad eleggere e nominare il nuovo Presidente e i componenti del nuovo Comitato Direttivo, organi appunto del Consorzio ASI di Caserta.

Una mossa che il Comune di Pignataro Maggiore, di cui è Sindaco Giorgio Magliocca, ritiene da vero e proprio blitz, dato che nel corso dell’assemblea la nuova procedura di elezione si è tenuta a danno di chi era assente.

Tra gli assenti all’assemblea tenutasi il 4 marzo, proprio la delegata del Comune di Pignataro Maggiore in seno al Consiglio Generale del Consorzio ASI di Caserta, Rosa Pettrone, la quale non ha potuto quindi esercitare il proprio diritto di voto né tanto meno curare e tutelare anche gli interessi del proprio territorio per i prossimi cinque anni.

Si attende ora l’udienza in Camera di Consiglio per la sospensiva che con ogni probabilità verrà accolta dal Tar Campania.