Aversa – Al Generale di Divisone Salvatore Cuoci di Aversa consegnata da Mattarella la Croce di Cavaliere dell’OMI

Nella giornata che precede la Festa dell’Unità d’Italia e delle Forza Armate, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nella sede del Quirinale ha proceduto consegna delle decorazioni dell'Ordine Militare d'Italia, conferite nell'anno 2019

AVERSA – Nella giornata che precede la Festa dell’Unità d’Italia e delle Forza Armate, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nella sede del Quirinale ha proceduto consegna delle decorazioni dell’Ordine Militare d’Italia, conferite nell’anno 2019.

Il Capo dello Stato, coadiuvato dal Ministro Guerini, Cancelliere dell’OMI, ha consegnato le decorazioni fra gli altri anche ad uno dei suoi cittadini migliori: il Generale di Divisione Salvatore CUOCI, al quale il Presidente Mattarella ha consegnato la Croce di “Cavaliere” dell’Ordine Militare d’Italia con la seguente motivazione: “Comandante della KOSOVO Force (KFOR), nell’ambito dell’operazione “Joint Enterprise” in KOSOVO, ha assolto l’incarico con straordinaria autorevolezza e pragmatica concretezza. In uno scenario operativo complesso ed instabile, ha guidato le forze dell’Alleanza Atlantica con valore e grande perizia, impiegando sapientemente le varie componenti operative per il pieno raggiungimento degli obiettivi della missione. La sua ferma e risoluta azione di comando unita alle apprezzate capacità diplomatiche tese al dialogo e alla cooperazione ha esaltato il ruolo di KFOR come fattore di stabilità nell’area balcanica, contribuendo in modo tangibile allo sviluppo economico, sociale e politico della regione, garantendo la libertà di movimento a tutti i cittadini del KOSOVO. Pristina (Kosovo), novembre 2017 – novembre 2018”.

Nato ad Aversa il 26 gennaio 1965, Il Generale Salvatore CUOCI ha frequentato il 165° Corso dell’Accademia Militare di Modena nel biennio 1983- 85 e la Scuola di Applicazione di Torino, ove è stato nominato Tenente dei Carristi nel settembre 1987. Ha conseguito la Laurea in Scienze Strategiche ed il Master di 2° Livello in Scienze Strategiche presso l’Università degli Studi di Torino, in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Salerno ed in Relazioni Internazionali e Diplomatiche presso l’Università degli Studi di Trieste. È stato Comandante di Plotone e di Compagnia presso il 9° Battaglione Corazzato “M.O. Butera” in L’Aquila e presso il 6° Battaglione carri “M.O. Scapuzzi” in Civitavecchia. Ha svolto dal 1993 al 1996 l’incarico di Ufficiale Addetto e poi di Capo Sezione Operazioni ed Addestramento presso la Brigata Meccanizzata “Granatieri di Sardegna”.

Ha frequentato il 122° Corso di Stato Maggiore presso la Scuola di Guerra e successivamente il 2° Corso di Stato Maggiore Interforze ed il 1° Corso Interforze per Consigliere Giuridico, conseguendo nel 1998 il titolo ISSMI, il Master in Studi Internazionali Strategico Militari e la qualifica di Consigliere Giuridico nelle Forze Armate. Successivamente è stato impiegato presso l’Ufficio Reclutamento, Stato e Avanzamento dello Stato Maggiore dell’Esercito, con l’incarico prima di Ufficiale Addetto e poi di Capo Sezione, ove ha seguito il processo di professionalizzazione delle Forze Armate e l’introduzione del reclutamento femminile. Nel 2002 è stato impiegato in Bosnia presso il Comando SFOR, per poi assumere, l’anno successivo, l’incarico di Comandante del I Gruppo Squadroni del Reggimento “Savoia Cavalleria” in Grosseto, unità in cui è stato reimpiegato dal 2008 al 2009 quale 97° Comandante di Reggimento. Nel 2007 ha frequentato lo US Army War College in Carlisle, in Pennsylvania (USA), conseguendo il Master in Studi Strategici.

Dal 3 agosto 2009 al 7 settembre 2014 ha ricoperto l’incarico di Assistente Militare e Aiutante di Campo per l’Esercito del Presidente della Repubblica. Dal 9 settembre 2014 al 15 ottobre 2015 è stato l’8° Comandante della Brigata Aeromobile “Friuli”, impegnata in Libano – dal 13 aprile al 13 ottobre 2015 – nell’ambito dell’Operazione Leonte 18. Il Gen. D. Salvatore Cuoci ha assunto l’incarico di Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito in data 26 ottobre 2015, mantenendolo fino al successivo impiego all’estero.

Dal 16 novembre 2017 al 28 novembre 2018 ha infatti comandato la missione KFOR in Kosovo. É insignito, tra le altre, delle seguenti onorificenze: Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, 2 Croci d’Argento al Merito dell’Esercito, Legion of Merit dell’Esercito Statunitense. E’ sposato con la Signora Patrizia ed ha un figlio, Marco. Dal 30 novembre 2018 è Comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito. Al Generale di Divisione Salvatore CUOCI la Direzione e la Redazione tutta di BELVEDERE NEWS, invia i più sinceri e fervidi complimenti per la meritata onorificenza. Ad Maiora, semper.