Aversa, Comitato per il cambio di denominazione del Tribunale di Napoli nord. Gazebo per chiedere firme

Aversa– È stato costituito il comitato permanente che intende promuovere il cambio della denominazione da Tribunale di Napoli Nord – generica e non identificativa –  in quella identitaria di tribunale di AVERSA.

In effetti, in tutta Italia i tribunali prendono il nome qualificativo in prestito dalla città in cui viene amministrata la giustizia.

Per tale atavica tradizione e consuetudine italiana,che vede denominarsi tutti i tribunali con il nome della città ospitante, in onore a tale tradizione, ed in virtù di un sinallagma perfetto tra due istituzioni territoriali (comune e tribunale) ,nonché per una più facile individuazione della competenza territoriale per la vocatio in jus, oggi più che mai si chiede il cambio di denominazione.

La città e l’hinterland Aversano non può e non deve caratterizzarsi con un nome che addirittura si rifà ad un altra provincia! È un ossimoro unico nel Suo genere in tutta la nazione.

Il comitato nasce dall’idea di 5 avvocati, il cui Presidente è l’avv Fausto Ibello, segretario e vicario l’avv Monica Guarino, componenti l’avv Vittorio Scaringia, l’avv Lucia Belluomo e l’avv Alfonso Oliva che,nelle prossime settimane, attraverso una serie di gazebo nelle città dell’hinterland aversano raccoglieranno firme tra cittadini ed avvocati per sottoporre al governo la richiesta di cambio di denominazione.