Aversa: terra dei fuochi, De Cristofaro punta sui giovani

“Partire dalle scuole per cambiare la cultura”

AVERSA – Prosegue il percorso dell’architetto Orlando De Cristofaro verso le prossime elezioni regionali. Dopo la presentazione dei canali social si inizia a parlare di temi e di idee.
Un chiaro segnale della voglia di puntare sui contenuti, non sui simboli.
Un territorio pulito è un territorio sano e vivibile. La sfida della Regione Campania nei prossimi anni deve essere questa, cambiare radicalmente rotta nelle politiche della provincia di Caserta rientra nella cosiddetta Terra dei Fuochi, un territorio per anni martoriato e abbandonato. Diffidate da chi dice di avere la soluzione pronta e a portata di mano, è una menzogna. Il problema è enorme, e va risolto nei tempi e nei modi giusti. Quest’estate, dopo il calo del 2018, i roghi tossici sono aumentati circa del 25%. È chiaro, purtroppo, che i provvedimenti assunti fino ad oggi non sono stati efficaci per debellare questa piaga. Serve partire dal basso, dalle scuole“.
Occorre – ha concluso De Cristoforo – educare i giovani al rispetto dell’ambiente, al corretto sversamento della spazzatura, all’apprendimento del ciclo dei rifiuti. C’è bisogno di un cambio di passo culturale, con progetti strutturati e innovativi: è questa l’unica strada percorribile.