Baia Felice – Aumentano sempre di più i problemi per i villeggianti a causa dei rifiuti non prelevati

Residenti infuriati. Situazione infelice nei pressi dei condomini “Ponentino” e “Robinie” in Via Sicilia

BAIA FELICE – Baia Felice è un villaggio turistico balneare in Campania (Litorale Domizio), (frazione di Cellole, Provincia di Caserta) dove, oltre che nello splendido mare, ci si può immergere nella storia visitando la Villa d’epoca Romana di Punta San Limato posta a Nord della colonia romana di Sinuessa.

Ogni anno nella stagione estiva attira una folta schiera di turisti e rappresenta un luogo ideale per trascorrere le vacanze per famiglie e giovani. Nonostante la stagione balneare sia già iniziata da tempo e l’affollamento di turisti, villeggianti e residenti, continuano a vedersi numerosi lungo le strade di Baia Felice i sacchetti dei rifiuti, in special modo al termine del fine settimana.

Purtroppo, come ogni anno, in questo periodo si raggiunge il totale picco di Rifiuti di ogni genere in ogni angolo del Villaggio. I residenti e turisti infuriati mentre nella fase più calda della stagione estiva, con il maggiore afflusso di visitatori, il Comune non riesce a fare fronte alla raccolta rifiuti. Situazione infelice nei pressi dei condomini “Ponentino” e “Robinie” in Via Sicilia.

È una situazione che sfiora l’emergenza quella che vivono in questi giorni Cellole e Baia Felice, con cumuli di rifiuti che in più zone della città si stanno accumulando. Un caso che ha fatto scoppiare la rivolta via social degli abitanti che versano regolarmente le tasse e che poi si ritrovano a fare fronte a situazioni che creano anche un rischio dal punto di vista igienico-sanitario. C’è anche chi, esasperato, lancia una provocazione tramite i social: “E se non pagassimo più le tasse? Oppure se le adeguassimo al servizio offerto? Che qualcuno si passi la mano per la coscienza…”.

Sulla questione si sono rivolti al Commissario Prefettizio sia numerosi cittadini, sia anche il Sindacato CISAS di Caserta, di cui è Segretario Regionale Mario DE FLORIO. La Segreteria della Cisas ha potuto constatare che le segnalazioni dei cittadini e quelle dei delegati zonali Cisas sono risultate tutte veritiere, per cui chiede alla Commissione Straordinaria di Cellole di profondere tutte le migliori energie per far si che la stagione balneare possa risultare bene accetta dai turisti e dai numerosi proprietari di seconde case.