BASKET. L’ex Juvecaserta Giacomo Baioni ci ha parlato di Dimitri Sousa: «Un giocatore che…»

L’acquisto della guardia/ala brasiliana Dimitri Sousa ufficializzato in queste ore dallo Sporting Club Juvecaserta Decò ha fatto letteralmente impazzire il popolo bianconero della palla a spicchi, che sul web ha manifestato tutta la sua soddisfazione per il nuovo tassello della squadra di coach Nando Gentile.

Abbiamo voluto ascoltare una valutazione da parte dell’ex Juvecaserta Giacomo Baioni, attualmente assistant coach della Reyer Venezia, quest’anno campione d’Italia. Il coach di origini pesaresi, rimasto ancora nei cuori dei tifosi casertani per la grande professionalità e il grande attaccamento dimostrato nei tre anni all’ombra della Reggia durante i quali è stato assistant coach di Molin, Markovski, Esposito e Dell’Agnello, ha commentato così il nuovo acquisto della Juvecaserta.

«La squadra la seguo sempre da quando l’ho lasciata. La Juvecaserta mi è rimasta nel cuore e gli auguro davvero ogni bene – ha esordito coach BaioniSousa è un giocatore che tra l’altro ho allenato quando ero a Siena e quindi lo conosco abbastanza bene anche se è passato tanto tempo. E’ un giocatore molto solido, atletico, può giocare sia nel 3 che nel 4, sa mettere la palla a terra e andare a canestro, ha un buon tiro e sa essere utile a rimbalzo – ha sottolineato – E’ un giocatore di qualità e quantità e quest’anno in Lega A2 comunque sia ha fatto delle buone cose. Io penso che per la B sia un giocatore che possa spostare tanto soprattutto in una squadra che gioca una pallacanestro aggressiva, a tutto campo e che ha come prerogativa quella di vincere».