Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

CAMPIONATO VOLLEY SERIE B MASCHILE. ROMEO NORMANNA AVERSA-GIOCOLERIA POTENZA 3-0 (25-22; 25-16; 25-15) SCAPPATICCIO: «STANNO EMERGENDO LE NOSTRE QUALITA’»

ROMEO NORMANNA AVERSA-GIOCOLERIA POTENZA 3-0 (25-22; 25-16; 25-15) SCAPPATICCIO: «STANNO EMERGENDO LE NOSTRE QUALITA’»

ROMEO NORMANNA AVERSA ACADEMY – Mandolini 17, Corti 14, Bonetti 14, Krumins 7, Berardi 4, Vetrano 3, D’Auge (L), Pappalardo, Nero (L); ne Conte, Di Vincenzo, Gaetano, Lentola. All. Mario Scappaticcio, Vice All. Antimo Del Prete.

GIOCOLERIA VIRTUS POTENZA – Roberti 14, Gribov 8, Luperto 3, Starace 2, Amodio 2, Parisi 1, Brienza 1, Maselli 1, Muliere 1, Listratov, Laurita, Di Nucci(L); ne Colizzi (L). All. Fabrizio Marano, Vice All. Luca Camariere.
Primo arbitro Enrico Lanzilli di Napoli; secondo arbitro Carmine Napolitano di Cicciano.

Terzo successo consecutivo per la Romeo Normanna Aversa Academy, che supera anche lo scoglio Giocoleria Potenza e si porta a ridosso della zona play-off. Dopo aver trovato resistenza nel primo set, nel secondo e terzo parziale i gialloblu hanno concesso nulla agli ospiti. Una partita giocata senza sbavature dal roster aversano, cresciuto in maniera graduale in queste ultime gare e sempre più convinto della propria forza. «Stiamo proseguendo secondo la nostra tabella di marcia, – afferma soddisfatto coach Mario Scappaticcio – anche dal punto di vista fisico stiamo bene e questo ci consente di essere sempre pronti in ogni fase di gioco. E’ un momento positivo che ci introduce in una fase determinante del campionato. Bisogna continuare a porre l’attenzione sulle nostre qualità, in modo da renderle fondamentali per l’esito delle partite». Sabato prossimo primo derby della stagione, contro una diretta concorrente, la Tya Marigliano.

PRIMO SET – La partenza delle Romeo Normanna non è delle migliori. Dopo due precisi servizi di Davis Krumins, i lucani si portano sul 4-2. Il pareggio per i giallorossi lo ottiene il solito Bobo Corti, con un bolide in battuta. Potenza riprende il largo sul 12-9. Coach Scappaticcio chiama il primo time-out, ma gli ospiti salgono a +4. Ad aggiustare le cose ci pensano Vetrano e Mandolini con due muri vincenti, cui si aggiungono gli immancabili ace di Bobo Corti (15-15). Nero prende il posto di D’Auge nel ruolo di libero, mentre il muro rimane il migliore fondamentale per la Romeo Normanna. Al primo allungo a +3 dei padroni di casa gli ospiti non si perdono d’animo e riescono subito a pareggiare (19-19). Il servizio Krumins crea ancora difficoltà ai lucani in ricezione. La Romeo Normanna torna ad avere tre lunghezze di vantaggio, che tali rimangono sino alla fine del set, chiuso sul 25-22 dall’errore in battuta dei virtussini.
SECONDO SET – La Giocoleria Potenza va subito sul 3-1. Il servizio di Lorenzo Bonetti bacia la linea di fondo, per il pareggio dei normanni. Si va avanti punto a punto sino al mini-break della Romeo, con il muro vincente di Davis Krumins (7-5). Il distacco aumenta a +3 con il mani fuori di Lorenzo Bonetti. Sul 10-6 coach Marano richiama i suoi per il primo time-out del set. Massimo vantaggio per i padroni di casa (13-6), grazie al servizio di Manuele Mandolini e ai tocchi morbidi sotto rete di Davis Krumins. Coach Scappaticcio dà spazio anche a Matteo Pappalardo. Ancora un time out chiamato da Potenza sul 16-8 per i padroni di casa. Coach Marano prova a smuovere le acque: fuori Parisi dentro Brienza, poi Maselli per Listratov. La musica non cambia. E’ un assolo della Romeo Normanna, che chiude il secondo set 25-16, grazie alla schiacciata vincente di Bonetti.
TERZO SET – Inizio del parziale equilibrato, sino al mini-break di Lorenzo Bonetti che, con un perfetto diagonale, porta i gialloblu sul 6-4. Da questo momento la Romeo Normanna prende in mano le redini della partita. Doppia gli avversari sul 12-6 e mantiene a distanza di sicurezza i lucani sino alla fine. Mandolini, Bonetti, Corti, Vetrano e Berardi mettono puntualmente a terra la sfera, serviti al millimetro da Krumins, mentre Nero fa a pieno il suo dovere in ricezione. Lo schiaccione di Lorenzo Bonetti è la degna conclusione di un match giocato alla perfezione dalla Romeo Normanna (25-15).

 

 

 

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale