CAPUA: don Antonio Iadicicco è tornato alla casa del Padre

Grave perdita per la Chiesa di Capua, muore il "prete delle carceri"

Capua – L’arcivescovo di Capua insieme all’intero presbiterio della diocesi sono riuniti in preghiera per la grave perdita di un loro confratello, Antonio Iadicicco, 51enne originario della città di San Tammaro. Il triste evento è avvenuto questa mattina.

La storia di don Antonio inizia nel lontano 1998, quando per mano dell’arcivescovo Diligenza ricevette l’ordinazione presbiterale.

Da allora, il suo proficuo ministero pastorale, ha fatto si che fosse definito il prete delle carceri, visto il suo indefesso impegno nell’accompagnamento spirituale degli ospiti delle strutture penitenziarie.

Da diversi anni, si è trovato a dover affrontare anche una sua lotta “personale” contro la malattia della SLA dalla quale era stato colpito.

Il rito funebre, officiato dal vescovo mons. Visco, si terrà domani 12 giugno alle ore 16.30 nel Duomo di Santa Maria Maggiore a Santa Maria Capua Vetere.