CASAPULLA.Nel solone parrocchiale convegno dal titolo “Impegnamoci per la collettività, dall’Accoglienza alla Dignità”

di NUNZIO DE PINTO

Nel solone parrocchiale convegno dal titolo “Impegnamoci per la collettività, dall’Accoglienza alla Dignità”

CASAPULLA – Non nascondiamocelo, il percorso che porta all’integrazione dei migranti arrivati sulle coste italiane è lungo e difficile. Fra progetti che faticano a partire, intoppi burocratici, evidenti barriere linguistiche, e la “paura” che pervade gli Italiani, la maggior parte dei migranti in fuga dalle guerre è destinata a perdersi per strada o a proseguire il cammino verso Paesi più promettenti. Secondo i dati dell’ultimo rapporto annuale dello Sprar (Sistema di Protezione per migranti e richiedenti asilo promosso dal Ministero dell’Interno) confermano che nell’ultimo anno – su 29.698 accolti – sono stati attivati 26mila percorsi formativi rivolti ad altrettanti stranieri che hanno ottenuto la “status” di rifugiato, la protezione sussidiaria o quella umanitaria. Ma sono comunque le comunità locali che debbono fare molto di più per l’integrazione. Ed è quello che sta cercando di fare il Sindaco di Casapulla, Michele Sarogni, ed il sacerdote Andrea Monaco, parroco della Chiesa di Sant’Elpidio. Lo scorso mese di luglio 2017, Sarogni ed il parroco sottoscrissero un protocollo d’intesa sull’integrazione sociale che voleva essere un esempio pratico per quanti finora hanno detto di voler contribuire a migliorare il contesto in cui vivono. Già molti progetti di impegno civico si sono concretizzati a Casapulla e tanti altri nasceranno grazie a questo nuovo Protocollo. Il progetto in questione, che prevede come unico costo a carico dell’ente l’acquisto delle attrezzature, prevede il coinvolgimento di un gruppo di ragazzi nigeriani, già in parte inseriti all’interno del tessuto sociale cittadino ed impegnati in diverse attività. Nelle prossime settimane, in base ad un cronoprogramma ben definito, i ragazzi si occuperanno della piccola manutenzione del verde in strade e piazze. Nel frattempo, il primo cittadino ha organizzato per giovedì, 19 ottobre 2017, il convegno dal titolo: “Impegnamoci per la collettività: dall’Accoglienza alla Dignità”. Il convegno si terrà presso il Salone parrocchiale della Chiesa di Sant’Elpidio in Piazza Giovanni XXIII^ ed avrà inizio alle ore 20.00. Insieme al Sindaco Michele Sarogni ed al Parroco Mons. Andrea Monaco, sono previsti interventi del Prefetto di Caserta dott. Raffaele Ruberto, di S.E. Mons. Salvatore Visco Arcivescovo di Capua, di Don Mariano Signore vicario parrocchiale, i quali rifletteranno e si interrogheranno sulle motivazioni che hanno spinto la comunità a siglare questo “patto di fratellanza”, sulle sue modalità di applicazione e sui risultati raggiunti. I ragazzi, a titolo gratuito, hanno aderito al progetto e stanno provvedendo alla manutenzione del verde pubblico. Tra l’altro, sulla scia del loro esempio, forme di volontariato simili si stanno sviluppando anche nei Comuni vicini.